HTC One M9 e Samsung Galaxy S6 (sia in versione “standard” che Edge) sono pronti, ancora una volta, a contendersi il trono di miglior smartphone Android (in attesa dell’arrivo del top di gamma flag ship): la prima parte dell’anno, grazie soprattutto alla presenza del MWC di Barcellona, è un periodo molto fertile per quanto riguarda il lancio di nuovi prodotti tecnologici e serve a darci un indicazione dei trend del mercato (l’altro momento chiave è a Settembre ed Ottobre quando Apple presenta, nel giro di pochi mesi, i suoi prodotti più noti e remunerativi: iPhone e iPad) e anche quest’anno non è da meno.

Visto che, per le prossime settimane, non dovrebbero esserci annunci da parte delle principali aziende, abbiamo deciso di mettere a confronto il top di gamma HTC, One M9, con quello Samsung, Galaxy S6 Edge (abbiamo scelto di proposito la versione Edge in quanto, tra le due, è la più costosa ): in questo articolo abbiamo scelto di presentarvi 5 motivi per cui, secondo noi, lo smartphone di HTC è da preferire rispetto al concorrente. Nei prossimi giorni rilasceremo un articolo nel quale prenderemo le difese della controparte e illustreremo 5 motivi per cui il Galaxy S6 Edge è la scelta ideale: in questo modo crediamo di riuscire ad offrirvi una visione d’insieme abbastanza chiara per la scelta del vostro futuro smartphone in base agli aspetti che ritenete più importanti.

HTC vs Samsung: 5 motivi per preferire One M9 a S6 Edge

1. DesignHTC ha preso ciò che di buono c’era nelle precedenti versioni (One M7 e One M8) ed ha evitato l’errore, purtroppo assai frequente, di estremizzare e rivoluzionare un dispositivo che tutto sommato funziona. One M9, a differenza della precedente versione, non scivola dalle mani nell’utilizzo quotidiano e l’impiego del metallo dual-tone è una scelta che potrebbe garantire molti premi per il design (che, negli ultimi anni, sono stati conquistati dalle creazioni di Jony Ive e del suo team di collaboratori presso Apple).
Galaxy S6, nonostante il completo rifacimento dal lato estetico, può far storcere qualche naso, soprattutto per quanto riguarda la versione Edge: è un dispositivo dal design innovativo ma ciò non implica che possa piacere a tutti (personalmente lo ritengo scomodo da utilizzare a causa della sensazione che possa scivolare da un momento all’altro).

2. Interfaccia grafica: Sense 7 non ha subito un radicale cambiamento ma l’introduzione di temi personalizzabili è un modo facile e carino di personalizzare il proprio dispositivo, mantenendo invariate le numerose modifiche apportabili al funzionamento della medesima. Il confronto con la tanto criticata UI di Samsung è a netto a favore di HTC.

3. Prestazioni: L’utilizzo della TouchWiz appesantisce, senza ombra di dubbio, qualsiasi dispositivo Samsung. Negli ultimi anni l’azienda ha cercato di porre rimedio assicurandosi l’impiego dell’hardware più prestante sul mercato all’interno dei propri top di gamma. HTC, nonostante un interfaccia grafica ricca di funzionalità, è da anni che effettua un ottimo lavoro di ottimizzazione software: anche per questo motivo ci sentiamo di premiare HTC One M9.

4. Audio: Gli speaker frontali stereo BoomSound insieme a Dolby Audio fanno un ottimo lavoro e rappresentano senza ombra di dubbio un valore aggiunto: se un azienda vorrà migliorare il reparto audio del proprio dispositivo e farne un motivo di vanto dovrà fare di meglio rispetto a One M9 che garantisce un ottima qualità audio anche con l’utilizzo delle cuffie.

5. Piano di protezione: Nonostante i due smartphone montino le migliori tecnologie in materia di protezione da graffi e urti accidentali, sarebbe un peccato vedere un dispositivo così costoso andare in mille pezzi (o quasi) per colpa di una piccola disattenzione: per questo motivo HTC ha deciso, per il momento solo per il mercato USA, di lanciare il programma Uh Oh che garantisce un anno di copertura da incidenti vari e nel caso in cui non accada nulla potreste ricevere un interessante sconto per il modello del prossimo anno.

Fateci sapere cosa ne pensate e non dimenticatevi di seguirci sui social network per non perdere nessuna novità del mondo tecnologico!