Una videocamera a 360 gradi non è un dispositivo indispensabile per tutti i nostri lettori. Tuttavia, se avete l’esigenza di creare dei video compatibili con la realtà virtuale, o semplicemente volete aggiungere un nuovo gadget alla vostra borsa fotografica, o ancora non sapete come passare il tempo libero e volete sperimentare delle riprese più coinvolgenti, magari sfruttando il fatto che servizi come Facebook e YouTube hanno aggiunto il supporto per foto e video a 360 gradi, qui trovate 5 alternative delle quali non potrete più fare a meno.

Ricoh Theta V

Ricoh Theta V è una delle videocamere più recensite sul mercato, ed è in grado di acquisire video 4K a 360 gradi a 30 fps. È sicuramente una delle migliori scelte per chi ambisce a disporre di una buona fotocamera a 360 gradi, magari passando dal precedente Theta S. Con circa 400 euro è uno dei modelli più costosi sul mercato (poco prima del gradino delle camere professionali), ma è di gran lunga il migliore di questo cluster.

Garmin Virb 360

Ecco un’altra ottima alternativa: una videocamera di alta qualità racchiusa all’interno di quello che è il case più robusto del gruppo che oggi vi proponiamo. Virb è più di una action cam a 360 gradi: può girare video in qualità 5.7k ed è persino impermeabile. Naturalmente, tutta questa qualità ha un prezzo altrettanto elevato, ma se siete interessati ad esplorare la nuova frontiera dei filmati in VR, difficilmente troverete una fotocamera migliore.

360fly 4K

Se state cercando qualcosa di paragonabile al Theta V, il 360fly 4K (circa 500 euro) potrebbe essere una soluzione ideale. Il suo design robusto e impermeabile – a forma di palla – permette di adattarsi in tanti contesti, e può garantire video 4K completi e di qualità, pronti da condividere sui social media.

A differenza della Theta S, tuttavia, la 360fly si basa su una singola lente che non cattura completamente un vero video a 360 gradi; avrete infatti 360 gradi in orizzontale, ma solo 240 gradi in verticale. Ottime le risposte sulla facilità d’uso e sulla qualità video, ma la batteria e lo spazio di archiviazione non sono sostituibili.

Samsung Gear 360 (2017)

La seconda generazione di Samsung Gear 360 funziona con i nuovi telefoni Samsung e anche con gli iPhone, ed è probabilmente un’opzione che vale la pena considerare solo se si dispone di uno di questi device. Riceverete infatti video 4K a 360 gradi, immagini complete e immagini grandangolari. La qualità e le funzionalità d’uso non sono paragonabili a Theta V, ma al suo prezzo di vendita è un prodotto davvero competitivo. Esiste inoltre la possibilità di far funzionare questa fotocamera anche su telefoni Android non Samsung, ma richiede un po’ di pratica sull’APK.

Insta360 Nano S

Per gli utenti di iPhone, Insta360 Nano S è sicuramente una delle opzioni più compatte disponibili. A un prezzo di circa 200 euro, Nano S dispone di una buona potenzialità qualitativa quando viene collegata al telefono (ma può anche essere usata da sola). Anche la S garantisce una risoluzione 4k, e avendo una propria batteria, non dovrete temere che consumi troppo quella del vostro telefono. Insomma, è davvero una buona opzione!