Migliori SSD del 2018
Migliori SSD del 2018

Tra le periferiche che stanno ottenendo più successo troviamo le unità di memoria a stato solido: ecco quindi quali sono le migliori SSD del 2018. Come probabilmente è ormai ampiamente risaputo si tratta di una nuova versione di unità di archiviazione di dati, molto utili per alcuni utilizzi. Vediamo quindi di approfondire le peculiarità di questi dispositivi prima di passare a scoprire quali sono le migliori SSD da prendere in considerazione.

SSD o HDD: vantaggi e svantaggi

SSD vs HDD
SSD vs HDD

Oltre a comprendere cos’è un’unità di memoria a stato solido, SSD appunto, è bene anche capire quali sono le peculiarità che la differenziano dai tradizionali hard disk (HDD) e quando e perché conviene acquistare uno dei migliori SSD in circolazione.

Partiamo dal dire che le SSD sono unità di archiviazione che utilizza una sorta di memoria flash (come quelle delle pennette USB) con la particolarità che l’accesso ai dati sopra salvati avviene in modalità digitale. Tutto questo a differenza dei tradizionali hard disk dove la scrittura e la lettura dei dati avviene in maniera meccanica, tramite un piatto rotante sul quale agisce un braccio che, muovendosi, lavora sulle varie porzioni di dati presenti sul disco rigido. La prima grande differenza tra SSD e HDD è quindi quella della velocità: l’accesso ai dati su un’unità SSD è istantanea.

Questa rapidità non si riflette solamente nel caricamento dei dati a sistema operativo avviato, ma anche ovviamente nei tempi di accensione del PC che con un’unità SSD non deve più attendere gli ormai abituali tempi di caricamento. Qualsiasi tipo di dato al quale accedere (documenti, film, musica, giochi, eccetera), se salvato su SSD si caricherà in maniera decisamente molto più rapida.

Tecnologia SSD
Tecnologia SSD

La velocità è importante, ma non è tutto. Senza scomodare facili paragoni con celebri spot di pneumatici di qualche anno fa, è bene precisare come gli SSD soffrono ancora qualche ritardo rispetto agli hard disk. I dischi rigidi, infatti, che occupano il mercato da oltre cinquant’anni, hanno il vantaggio di essere più capienti e più economici, con prospettive di crescita ancora importanti in termini di grandezza di memoria. Dall’altro lato le unità SSD sono, come abbiamo visto, molto più veloci, ma anche più leggeri e resistenti, con un consumo di energia molto più basso e senza rischi di surriscaldamento.

La scelta tra SSD e HDD verte quindi sulla sintesi tra vantaggi e svantaggi: ci sono buone ragioni per preferire ancora gli HDD e altrettanto buone ragioni per passare agli SSD. Se siete di questa seconda idea vediamo quali sono i 5 migliori modelli in circolazione.

I migliori modelli

Corsair Force Series MP510

Migliori SSD del 2018: Corsair Force Series MP510
Migliori SSD del 2018: Corsair Force Series MP510

La Corsair Force Series MP510 è un’unità completa, uno dei migliori SSD in circolazione. È un’unità che unisce ottima resistenza, prestazioni, capienza (1920GB). Grazie al supporto alla NAND di ultima generazione è uno dei migliori modelli di SSD con una velocità di lettura e scrittura che raggiunge i 3480MB/s..

Samsung 860 Evo

Migliori SSD del 2018: Samsung 860 Evo
Migliori SSD del 2018: Samsung 860 Evo

Per tutti coloro che hanno una porta NVMe PC M.2 l’SSD Samsung 860 Evo è una delle scelte migliori, anche perché assicura una longevità eccellente. Parliamo di un’unità di memoria da 500GB ideale anche per notebook con una velocità di lettura sequenziale che raggiunge i 500MB/s e i 520MB/s in scrittura.

WD Blue 3D NAND

Migliori SSD del 2018: WD Blue 3D NAND
Migliori SSD del 2018: WD Blue 3D NAND

Per assicurarsi prestazioni eccellenti, con un ottimo rapporto qualità-prezzo, la WD Blue 3D NAND è una soluzione vincente. 500GB di capacità, consumo energetico ridotto del 25% rispetto alle SSD di precedente generazione, questo modello è dotato anche di certificazione F.I.T. Lab di WD che assicura un’ampia gamma di compatibilità con diversi computer. È integrato un software gratuito per monitorare lo stato dell’unità (potendo anche clonarla per il backup dei dati) e raggiunge una velocità di lettura sequenziale di 560 MB/s e di 530 MB/s di scrittura.

Kingston KC1000

Migliori SSD del 2018: Kingston KC1000
Migliori SSD del 2018: Kingston KC1000

Un’altra delle migliori SSD da prendere in considerazione è la Kingston KC1000, una delle soluzioni più equilibrate tra prezzo, prestazioni e resistenza. Parliamo di un modello di qualità migliore rispetto a uno tradizionale e con una capienza di 480GB e una velocità di trasferimento dati di 3938MB al secondo.

Toshiba Q300

Migliori SSD del 2018: Toshiba Q300
Migliori SSD del 2018: Toshiba Q300

Un modello economico ma allo stesso tempo di assoluta qualità in termini di prestazioni: ecco l’SSD Toshiba Q300. Dal punto di vista tecnico troviamo una capienza di 480GB, l’interfaccia Hard Disk Serial ATA-600 e una velocità di trasferimento dati di 750MB al secondo.