Con l’intervento dell’Antitrust, in quest’ultimo periodo i riflettori sono stati puntati sugli operatori di telefonia, ed in particolare sui servizi che offrono gli stessi a pagamento e che comportano il pagamento di una tariffa o abbonamento per usufruire di questi servizi che, il più delle volte, vengono attivati in automatico, senza informare i clienti.

3-Italia

Come ho accennato poco fa, molto spesso, navigando in rete con i nostri smartphone, ci imbattiamo nell’attivazione non voluta di servizi a pagamento, che sono prodotti da terze parti, che grazie ad accordi con gli operatori telefonici li forniscono ai clienti in seguito al pagamento di tariffe o abbonamenti aggiuntivi. Questi servizi sono contestati molto spesso dai consumatori, e l’AGCM ha invitato più volte gli operatori a informare i propri clienti su come disattivare/abilitare tutti questi servizi. Per fortuna, negli ultimi giorni, 3 Italia ha messo a disposizione di tutti gli utenti, un nuovo servizio web che aiuta e guida l’utente alla impostazione di un blocco che non permette l’utilizzo di tali servizi.

3 Italia: come disattivare i servizi a pagamento

Qualora si voglia disabilitare (o riabilitare) la SIM 3 all’acquisto dei servizi e contenuti digitali su rete Internet succitati, si potrà farlo semplicemente contattando, tramite una chiamata gratuita, il 133.

Dopo aver contattato il servizio clienti di 3 Italia, riceveremo un SMS di conferma che ci avvisa che il barring sarà attivato entro 48 ore e, da quel momento, non sarà più possibile utilizzare i servizi a pagamento.

In questo modo tutti gli utenti di 3 Italia non potranno più attivare, nemmeno accidentalmente, tali servizi a pagamento sulle proprie SIM Card, preservando così il proprio credito residuo da brutte sorprese.

Aiuto: Una volta avviata la chiamata al numero gratuito 133, quando la voce registrata vi elencherà tutte le possibili scelte, per prima cosa dovete scegliere la voce numero 2, poi su 4 e infine su 9.

Via