Stai leggendo
iOS 10.3 fa recuperare diversi GB di spazio sui dispositivi Apple

iOS 10.3 fa recuperare diversi GB di spazio sui dispositivi Apple

di Valeria Douglas29 marzo 2017

iOS 10.3, una novità così preziosa. Oltre a una migliore gestione della sicurezza, sembra capace di liberare molto spazio nei dispositivi degli utenti.

iOS 10.3

iOS 10.3 è appena arrivato. La sua novità principale, ve ne parlavamo poche ore fa, è APFS, Apple File System, ovvero un file system progettato che apporta maggiore stabilità, un aumento di sicurezza, ma si è scoperto anche parecchio spazio in più nei dispositivi degli utenti. Cosa che non fa mai male.

Ebbene sì. Funziona su iPhone, iPad e iPod touch, ma è progettato per essere utilizzato su qualsiasi dispositivo della Mela. Torniamo dunque allo spazio occupato dai file. Sia i beta tester in precedenza che i primi utenti del nuovo iOS 10.3 lo confermano: tutto vero, risulta un chiaro aumento nello spazio a disposizione. E non è magia.

Secondo AppleInsider, su un iPhone 7 Plus da 256 GB c’è stato un aumento di ben 7,81 GB. Come è possibile? L’aumento di spazio potrebbe essere dovuto ad una migliore gestione delle modalità di scrittura dei dati e al nuovo schema di partizionamento. Ma le sorprese non finisco qui. È infatti probabile che i vantaggi dell’uso di APFS aumenteranno pian piano. Diamo tempo, dunque, agli sviluppatori di terze parti a conoscerlo e sfruttarlo in maniera efficace.

Ricordiamo le recenti novità. La prima fa felici i possessori degli auricolari AirPod: una nuova funzione permette infatti di localizzarli su una mappa, tenendo conto della posizione GPS del telefono l’ultima volta che vi sono stati collegati. All’interno di CarPlay, inoltre, vengono ora visualizzate scorciatoie per le app più recenti. Durante la riproduzione musicale, infine, sono accessibili playlist curate.

Informazioni su:
iOS 10.3 fa recuperare diversi GB di spazio sui dispositivi Apple
Titolo
iOS 10.3 fa recuperare diversi GB di spazio sui dispositivi Apple
Descrizione
iOS 10.3, una novità così preziosa. Oltre a una migliore gestione della sicurezza, sembra capace di liberare molto spazio nei dispositivi degli utenti.

Riguardo al nostro autore
Valeria Douglas