Stai leggendo
Apple “conquista” la Cina due nuovi centri di sviluppo a Shanghai e Suzhou

Apple “conquista” la Cina due nuovi centri di sviluppo a Shanghai e Suzhou

di Enrica De Tata24 marzo 2017

E’ di pochi giorni fa la notizia della prossima inaugurazione di due nuovi centri Apple di ricerca e di sviluppo in Cina. Una scelta che dipende da un calcolo finanziario ben preciso effettuato dalla società di Cupertino.

Apple due nuovi centri ricerca in Cina
Apple scommette nuovamente sulla Cina. Dopo i centri di ricerca inaugurati a Pechino e a Shenzen, l’azienda di Cupertino punta tutto su due nuovi centri di sviluppo e di ricerca a Shanghai e Suzhou.


Due nuovi centri di sviluppo Apple in Cina: l’investimento

Nell’operazione, Apple ha investito 3,5 miliardi di yuan che corrispondono a circa 500 milioni di dollari: un eccellente investimento che potrebbe rivelarsi il preludio di una più corposa ed intensa collaborazione con la Cina. Tutti i nuovi centri di ricerca operativi di Apple in Cina apriranno nel corso del 2017 e saranno operativi entro la fine dell’anno.
La notizia della nascita di due nuovi centri di ricerca e di sviluppo a Pechino e a Shenzen è stata diffusa qualche giorno fa, poco prima dell’arrivo a Pechino di Tim Cook, Ceo di Apple per la partecipazione al China Development Forum.

Apple punta alla delocalizzazione della manodopera e della proprietà intellettuale

Attraverso i nuovi quattro centri di ricerca che verranno inaugurati in Cina, Apple mira ad intraprendere una collaborazione con i partner locali per attrarre le menti più brillati delle università cinesi tra cui Peking University, Tsinghua University e Jiao Tong University.
L’intento è davvero chiaro: la società di Cupertino punta a sviluppare servizi e tecnologie avanzate non solo delocalizzando la manodopera ma anche la proprietà intellettuale.
Del resto, il piano di Apple è stato svelato proprio da Tim Cook che, intervenendo al 18 esimo China Develop Forum a Pechino, ha dichiarato: “I talenti sono i più grandi tesori della Cina. I lavoratori nel settore della produzione, gli sviluppatori di applicazioni e i designer possono aiutare la crescita di Apple in Cina”.
E’ evidente che la scelta di Apple di aprire quattro nuovi centri di ricerca e sviluppo in Cina si basa su un calcolo finanziario ben preciso: ricordiamo, infatti, che la Cina rappresenta, da sempre, un mercato strategico per la società di Cupertino. Un mercato in cui Apple ha registrato primi cali nelle vendite dei suoi prodotti.

Informazioni su:
Apple “conquista” la Cina due nuovi centri di sviluppo a Shanghai e Suzhou
Titolo
Apple “conquista” la Cina due nuovi centri di sviluppo a Shanghai e Suzhou
Descrizione
Apple inaugurerà, nel corso del 2017, due nuovi centri di ricerca in Cina: una scelta strategica ben precisa dettata da un interessante calcolo finanziario.

Riguardo al nostro autore
Enrica De Tata