Stai leggendo
I migliori 10 servizi di cloud storage disponibili nel 2017

I migliori 10 servizi di cloud storage disponibili nel 2017

di Khaled Hechmi2 marzo 2017

Volete approfittare delle potenzialità del cloud ma non sapete a chi affidarvi? Ecco i 10 migliori servizi di cloud storage del 2017

I servizi di cloud storage stanno diventando uno dei servizi fondamentali nella vita di tutti i giorni. Ecco quali sono i migliori del 2017.

Stando ad un’indagine recentemente pubblicata da IBM, le aziende ed i privati continueranno a ridurre le richieste di spazio su costose infrastrutture hardware, preferendo sempre più spesso i servizi di cloud storage.

Questo significa che – dato l’alto numero di servizi di questo tipo presenti oggi sul mercato – dovrete avere le idee molto chiare prima di scegliere il servizio cloud perfetto per le vostre esigenze. Vediamo dunque di scoprire insieme i migliori 10 servizi di cloud storage del 2017.



I migliori servizi cloud del 2017

1. Dropbox

Potremmo non partire da Dropbox? Parliamo del più antico servizio di cloud storage ancora oggi presente su piazza: pur non essendo nato come servizio professionale, oggi la presenza dell’account Business (a pagamento) lo rende un’ottima soluzione anche per le aziende.

Per quanto concerne il profilo gratuito, avrete 2 GB di spazio espandibili fino a 16, nel caso in cui riusciste a far iscrivere sulla piattaforma un certo numero di vostri amici, e risolvendo alcune “quest” proposte da Dropbox.

L’account Business costa attualmente 12,50 dollari al mese, mentre l’account Pro (1 TB) costa 9,99 dollari al mese.

2. Google Drive

Google Drive è una scelta naturale per chi possiede un dispositivo Android, dato che questo servizio di cloud storage è già integrato.

Ma anche chi non utilizza device Android potrebbe trovarlo davvero interessante, anche per memorizzare foto e video in HD che occupano molto spazio sullo smartphone o sul tablet: lo spazio è infatti molto generoso rispetto ai concorrenti (15 GB).

L’unico svantaggio è dovuto ad un’interfaccia web abbastanza complessa, che però può essere aggirata scaricando l’app.

Pagando 1,99 dollari al mese potrete espandere lo spazio a 100 MB, mentre 1 TB vi costerà 9,99 dollari al mese.

3. Mega

mega logo

Mega è un servizio di cloud storage che offre davvero tantissimo spazio gratuito (50 GB), con un’interfaccia usabile e davvero sorprendente per la sua semplicità, senza poi considerare anche la presenza dell’app per mobile.

Inoltre, Mega rappresenta una soluzione ottimale anche per le aziende, per via del suo algoritmo di crittografia in grado di proteggere ulteriormente i file depositati sulla sua “nuvoletta”.

Per 4,99 dollari al mese, poi, potrete passare a 200 GB: purtroppo, non sono previste ulteriori espansioni.

4. Microsoft OneDrive

Servizi cloud

OneDrive è il servizio clouding di proprietà della Microsoft, ed è già integrato su Explorer in Windows 10, dunque non richiede di scaricare alcunché.

Si tratta di un’ottima scelta per chi utilizza la nuova versione del sistema operativo della Microsoft, dato che è anche facilmente sincronizzabile con i dispositivi mobile, compresi iOS e Android.

I GB gratis sono solo 5, e diventano 50 pagando 1,99 dollari al mese.

5. iCloud

iCloud è in assoluto uno dei servizi di cloud storage più utilizzati al mondo: e non potrebbe essere altrimenti, considerando che si tratta del clouding proprietario della Apple, dunque già presente su iPhone e iPad.

Inoltre, nonostante gli scarsi 5 GB gratuiti, i prezzi per espandere lo spazio sono decisamente più ragionevoli rispetto ai servizi di cloud storage concorrenti: considerate, infatti, che spendendo 0,99 dollari al mese potrete espandere lo spazio su iCloud fino a 50 GB, e addirittura fino a 200 GB per soli 2,99 dollari mensili.

6. Box

Box

Box è probabilmente una delle migliori scelte nel campo dei servizi di cloud storage per aziende: il motivo è dovuto al fatto che con la versione Business (15 dollari al mese) potrete usufruire di spazio illimitato e di tantissime opzioni extra, tra l’altro imitate anche dall’ultima versione di Dropbox.

Certo, per un utente normale è possibile che il prezzo possa risultare esagerato, ma Box consente anche di utilizzare Google Docs e Office, dunque chi necessita di uno spazio per questioni aziendali potrebbe trovare in Box l’opzione più efficiente.

Per gli utenti normali, invece, i primi 10 GB sono gratuiti, mentre l’espansione a 100 GB costa 10 dollari al mese.

7. NextCloud

NextCloud non è propriamente un servizio di cloud storage, ma offre un software gratuito per installare un cloud storage all’interno di un vostro server domestico: questo significa che, se ne avete la possibilità, in questo modo potrete velocizzare enormemente le operazioni di invio e di download dei file sul vostro spazio cloud personale.

E ovviamente potrete avere la certezza di essere gli unici ad avervi accesso, con benefici enormi in quanto a sicurezza dei vostri dati.

Sappiate comunque che non dovrete essere degli esperti per utilizzare al meglio NextCloud, dato che al costo di 79,99 dollari potrete acquistare un box pre-configurato per creare un cloud storage esterno sfruttando un disco rigido da 1 TB ed un Raspberry Pi.

8. SpiderOak

SpiderOak è uno dei servizi di cloud storage di ultima generazione, basato su un sistema di crittografia davvero avanzato: purtroppo, non avendo ancora reso pubblico il codice sorgente, è attualmente impossibile averne la certezza.

Nonostante tutto, comunque, SpiderOak si configura come un’ottima alternativa ai precedenti servizi di cloud: vi mette a disposizione 2 GB gratuiti (come Dropbox), espandibili a 250 per 9 euro al mese e ad 1 TB per 12 euro al mese.

9. IDrive

IDrive è un servizio di cloud storage che offre una sincronizzazione continua dei file, anche se ospitati nelle unità di rete: il client web, inoltre, supporta anche la condivisione via mail, Facebook e Twitter.

Inoltre, questo servizio è molto particolare perché effettua in automatico una copia di backup sui server, così da mettervi al riparo da cancellazioni non volute o da improvvisi ripensamenti: con IDrive Express, potrete addirittura farvi spedire in un colpo solo tutti i vostri file dallo storage cloud all’hard disk del pc.

Lo spazio gratuito è di 5 GB, mentre l’unica espansione possibile è a 1 TB (al costo di 52 dollari l’anno).

10. pCloud

Chiudiamo la nostra lista dei migliori 10 servizi di cloud storage del 2017 con pCloud: un servizio che non mette alcun limite di dimensione dei file, e che vi consente dunque di caricare anche i dati più ingombranti sui suoi server, anche se ad una velocità di upload piuttosto ridotta rispetto ai principali concorrenti.

Il servizio è disponibile per tutte le piattaforme desktop e mobile, è fortemente privato in quanto registrato in Svizzera, e con un extra di 3,99 dollari annui vi permette anche di criptare i vostri file con password.

I primi 20 GB sono liberi: l’espansione a 500 GB costa 4,99 dollari mensili, mentre quella a 2 TB costa 9,99 dollari al mese.

Informazioni su:
I migliori 10 servizi di cloud storage disponibili nel 2017
Titolo
I migliori 10 servizi di cloud storage disponibili nel 2017
Descrizione
Volete utilizzare un servizio di cloud storage ma non sapete quale scegliere? Scopriamo i migliori del 2017 testati da noi!

Riguardo al nostro autore
Khaled Hechmi
Sono un grande appassionato di tecnologia fin da piccolo: spendo il mio tempo libero tra PC, Xbox e Sport. Studente al 3° Anno di Informatica presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca, IT Consultant per una multinazionale francese.