Stai leggendo
Come passare da iOS a Mac senza alcun problema grazie a Continuity

Come passare da iOS a Mac senza alcun problema grazie a Continuity

di Khaled Hechmi1 febbraio 2017

Volete passare dal vostro Mac al vostro iPhone senza alcuna interruzione del lavoro corrente? Grazie a Continuity potrete farlo!

La funzione Continuity è un gruppo di 6 opzioni che consentono di sfruttare al massimo la connettività fra device Apple.

Se avete installato le ultime versioni dei sistemi operativi Apple, iOS 10 e MacOS Sierra, allora sicuramente potrete contare sulla presenza di queste interessantissime novità targate Mela Morsicata. Soprattutto se parliamo di due funzioni in particolari: l’Auto Unlock e gli Appunti Universali, che vi permettono di copiare testo o link su un block notes universale, che può essere poi consultato o modificato da qualsiasi dispositivo Apple, dunque sia da iPhone che da Mac. Non tutti, però, possono sfruttare queste utilissime funzioni. Vediamo dunque come utilizzare la funzione Continuity su iOS e macOS, e quali sono i requisiti che dovrete soddisfare.



Chi può utilizzare le funzioni Continuity su iOS e macOS?

Grazie a Continuity potrete passare molto più facilmente tra il vostro Mac e i vostri iPhone ed iPad. Scopriamo tutti i dettagli!

Chiunque possegga un Mac o un iPhone con sistema operativo aggiornato alle ultime versioni ha l’opportunità di utilizzare Continuity, a patto che il dispositivo sia dotato di Bluetooth 4.0 LE e che la rete Wi-Fi condivisa sia ovviamente la stessa per i due dispositivi che dovranno comunicare tramite le funzioni Continuity. Inoltre, per comunicare, i device Apple devono anche essere connessi allo stesso ID Apple: in caso contrario, chiunque potrebbe intrufolarsi in questo sistema di comunicazione. Fra i modelli più vecchi, forse l’unica eccezione è il MacBook Air che, al contrario di altri dispositivi Apple, è regolarmente dotato di Bluetooth 4.0 sin dalle prime versioni del 2011.

Quali sono le 6 funzioni messe a disposizione da Continuity?

Già detto degli Appunti Universali e dell’Auto Unlock, Continuity offre anche funzioni interessantissime come ad esempio Handoff, che permette di rispondere alle telefonate direttamente da Mac, o iMessage, che funziona allo stesso modo ma per gli SMS/MMS. Vediamo dunque come utilizzare Continuity e tutte le opzioni che mette a vostra disposizione.

Cominciare impostando Auto Unlock

Una volta che vi sarete assicurati di avere un dispositivo con Bluetooth 4.0, assicuratevi che il Bluetooth sia acceso e che il device sia connesso sulla stessa rete Wi-Fi. Fatto ciò, controllate di aver fatto login con il vostro ID Apple e di aver dunque fatto accesso al vostro account iCloud. Da adesso dovreste essere in grado di utilizzare Auto Unlock, ovvero di sbloccare il vostro iPhone attraverso il vostro Apple Watch: non prima, però, di aver impostato anche una password tramite iPhone, andando in Menu, Preferenze di Sistema, Sicurezza e Privacy e “Consenti al tuo Apple Watch di sbloccare l’iPhone”.

Proseguire impostando Handoff

Per utilizzare Handoff il vostro Mac dovrà essere collegato al Wi-Fi o ad un cavo Ethernet, e dovrà essere impostato in questo modo: andate sul Menu Apple, Preferenze di Sistema, Generale e successivamente selezionate “Consenti l’Handoff tra questo Mac e i dispositivi iCloud”. Grazie ad Handoff, inoltre, potrete anche spostare un’attività in corso dal vostro iPhone al vostro Mac, come ad esempio una sessione di navigazione da browser: come fare? Dovrete attivare l’opzione Handoff su iOS, andando su Impostazioni, Generali e Handoff. Fatto questo, vi basterà cominciare un’attività su iPhone, lasciarla in sospeso, andare sul Mac e cliccare sull’icona semi-trasparente sul dock di macOS.

Impostare l’Hostpot Istantaneo

Grazie all’hotspot istantaneo potrete condividere la vostra connessione iPhone direttamente sul Mac: come fare per attivarla? Andate su Impostazioni, Dati Mobile e selezionate Personal Hotspot. Successivamente spostatevi sul Mac, selezionate le connessioni Wi-Fi e collegatevi a quella corrispondente al nome del vostro iPhone. Se invece volete collegarvi su iPad, andate su Impostazioni e successivamente su Wi-Fi.

Utilizzare Handoff per condividere chiamate e messaggi

Con Handoff potrete anche rispondere alle chiamate direttamente dal Mac o dall’iPad. Per farlo, oltre a dover attivare Handoff, dovrete anche andare su Impostazioni, Telefono, Chiamate e successivamente abilitare la voce “Consenti chiamate su altri dispositivi”. Per attivare definitivamente questa funzione, dovrete poi spostarvi sul Mac, accedere a FaceTime, andare su Preferenze e selezionare “Chiamate da iPhone”: la stessa operazione deve essere fatta su iPad.

Infine, sappiate che potrete anche fare la stessa cosa con gli SMS e gli MMS: sull’iPhone vi basterà andare in Impostazioni, Messaggi, Inoltro Messaggi di Testo e selezionare i dispositivi con i quali condividerli. Per attivarli sul Mac, invece, dovrete andare in Preferenze, Messaggi, Account, iMessage e selezionare numero di telefono ed email per poter usufruire di questa opzione.

Conclusioni

Avete aggiornato da non molto il vostro Mac a macOS Sierra ma ci sono alcuni problemi? Vi alleghiamo qualche articolo che potrebbe fare al caso vostro:

Informazioni su:
Come passare da iOS a Mac senza alcun problema grazie a Continuity
Titolo
Come passare da iOS a Mac senza alcun problema grazie a Continuity
Descrizione
State eseguendo un'azione su iPhone e volete passare al Mac senza dover riniziare tutto da capo? Continuity è la funzionalità per voi!

Riguardo al nostro autore
Khaled Hechmi
Sono un grande appassionato di tecnologia fin da piccolo: spendo il mio tempo libero tra PC, Xbox e Sport. Studente al 3° Anno di Informatica presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca, IT Consultant per una multinazionale francese.