Stai leggendo
Intel presenta il primo modem 5G in ottica IoT e non solo!

Intel presenta il primo modem 5G in ottica IoT e non solo!

di Khaled Hechmi8 gennaio 2017

Oltre ai nuovi processori di settima generazione, Intel ha tenuto diverse conferenze durante il CES 2017 di Las Vegas. Tra queste, la più interessante risulta essere quella che ruota intorno al 5G.

Sebbene in molte zone del mondo la copertura 4G stenti ancora a decollare, le aziende hi-tech sono al lavoro per il 5G, che caratterizzerà lo scenario tecnologico dei prossimi anni.



Il 5G è la prossima sfida di Intel:ecco i dettagli del primo modem

Ma perchè questa tecnologia è così fondamentale? Il 5G permetterà uno scambio dati a velocità decisamente superiori rispetto a quelle attuali. Questo è uno degli aspetti più importanti visti i numerosi investimenti nell’Internet Of Things. Avere una velocità di trasferimento dati maggiore, oltre a un miglioramento nella stabilità della connessione, risulterà fondamentale per aumentare il numero di dispositivi intelligenti che ci semplificheranno la vita.

Solo con connessioni decisamente veloci potranno essere acquisiti in tempo reale grandi quantità di dati, utili per numerosi scopi: dalla gestione delle auto a guida autonoma ai servizi di monitoraggio del traffico, passando per dispositivi critici per le aziende.

Intel non vuole commettere gli errori compiuti in ambito mobile e punta forte su tutto il mondo relativo all’IoT: nei prossimi anni la vera sfida sarà far comunicare dispositivi diversi tra loro, renderli accessibili al grande pubblico e al tempo stesso renderli sicuri.

Vi alleghiamo qui sotto il comunicato stampa relativo al primo modem 5G presentato da Intel in questi giorni.

Intel annuncia il primo modem 5G di portata globale
Offrendo velocità Gigabit e latenza ultra bassa, il modem 5G Intel® contribuirà a rivoluzionare la guida autonoma, la banda larga wireless e altro ancora

Il 5G rappresenta un punto di svolta epocale per il settore della tecnologia grazie alla connettività senza interruzioni, a un’enorme potenza di elaborazione e all’accesso rapido alle risorse cloud per ogni persona, dispositivo e settore. Intel è all’avanguardia nel passaggio al 5G con una competenza senza pari nei settori wireless, networking, cloud computing e analisi dei dati: le fondamenta dell’era del 5G.

Oggi aggiungiamo il modem 5G Intel® alla nostra offerta di elementi di base per il 5G. Si tratta del primo modem 5G di portata globale che consente sperimentazioni e implementazioni iniziali nello spettro del 5G con un chip in banda base che supporta bande sia al di sotto dei 6 GHz che mmWave.

Supportando il funzionamento in banda ultra larga e consentendo throughput multi-gigabit con latenza ultra bassa, il modem si combina sia con i circuiti integrati a radiofrequenza (RFIC) 5G Intel al di sotto dei 6 GHz che con quelli a 28 GHz per offrire una portata globale su tutte le principali bande di interesse per i sistemi 5G.

Il nuovo ricetrasmettitore 5G di Intel è il primo RFIC 5G a supportare sia lo spettro al di sotto dei 6 GHz che quello mmWave. Si unisce e funziona con il modello a 28 GHz ormai maturo annunciato al Mobile World Congress nel 2016 come parte di Intel® Mobile Trial Platform.

Progettato per l’impiego nei segmenti in cui il 5G registrerà una trazione iniziale, il modem 5G Intel è destinato all’uso da parte di operatori e leader di settore nelle prime implementazioni 5G, che includono il settore automobilistico, la banda larga domestica, i dispositivi mobili e altro ancora.

Modem 5G – Le caratteristiche principali

  • Il primo chip singolo al mondo a supportare il funzionamento 5G con bande sia al di sotto dei 6 GHz che mmWave.
  • Soddisfa i principali requisiti 5G, tra cui velocità previste che superano i 5 Gbps, centinaia di MHz di banda larga aggregata e latenza ultra bassa;
  • Si combina con il primo RFIC 5G al mondo al di sotto dei 6 GHz e con il modello 5G mmWave a 28 GHz ormai maturo;
  • Conforme a molteplici specifiche del Forum 5G del settore;
  • Supporta caratteristiche della tecnologia 5G NR, tra cui struttura reticolare a bassalatenza,codifica avanzata dei canali, uso massiccio di tecnologia MIMO e beamforming;
  • Si combina con i modem LTE come il modem Intel XMMTM 7360 LTE per fornire fallback 4G e interoperabilità 4G/5G.

RFIC 5G – Le caratteristiche principali

  •   Supporta lo spetto iniziale del 5G in tutto il mondo con un’unica SKU, se abbinata con RFIC 5G mmWave di Intel.
  •   Supporta la porzione compresa tra 3,3 e 4,2 GHz delle bande al di sotto dei 6 GHz rendendo possibili implementazioni e sperimentazioni in Cina ed Europa con sottocanalizzazione flessibile;
  •   Supporta i 28 GHz, consentendo implementazioni e sperimentazioni negli Stati Uniti, in Corea e in Giappone;
  •   Supporta configurazioni MIMO 2×2 e 4×4, inclusa doppia polarizzazione e sotto canalizzazione;
  •   Design compatto con dimensioni ridotte del die;

Disponibilità

Il rilascio dei primi Intel RFIC 5G è prevista nella prima metà del 2017; il rilascio dei primi modem 5G Intel è prevista nella seconda metà del 2017, con la successiva entrata in produzione.

Informazioni su:
Titolo
Intel presenta il primo modem 5G in ottica IoT e non solo!
Descrizione
Il 5G sarà lo standard che detterà l'evoluzione tecnologica nei prossimi anni ed Intel non vuole perdere il treno: ecco il suo primo modem!
Riguardo al nostro autore
Khaled Hechmi
Sono un grande appassionato di tecnologia fin da piccolo: spendo il mio tempo libero tra PC, Xbox e Sport. Studente al 2° Anno di Informatica presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca.