Stai leggendo
Nintendo Classic Mini NES: recensione della console | Video

Nintendo Classic Mini NES: recensione della console | Video

di Vittorio Tiso15 novembre 2016

Nintendo-Classic-Mini-NES-console-controller

A luglio abbiamo parlato in maniera entusiastica del nuovo Nintendo Classic Mini NES. Al momento della sua presentazione vi abbiamo già spiegato tutto quello che c’era da sapere ed i segreti della nuova console dedicata al retro gaming di casa Nintendo. Ora, dopo qualche mese, siamo in grado finalmente di proporvi la nostra recensione di Nintendo Classic Mini NES e del controller aggiuntivo che abbiamo acquistato assieme alla console.


Recensione Nintendo Classic Mini NES

Nessuno si aspettava che Nintendo, mentre si parlava di Pokemon Go e Nintendo Switch (al tempo Nintendo NX), fosse al lavoro, lo scorso luglio, su una console in miniatura dedicata al retro gaming. Il colosso giapponese in un afoso giorno di luglio sorprese il web svelando un dispositivo totalmente inaspettato, stiamo parlando del nuovo Nintendo Classic Mini Nes che ci accingiamo a recensire in queste pagine. La nuova vecchia console di casa Nintendo riporta sugli schermi 30 classici del primo leggendario ed originale NES riproponendoli in versioni riviste e sistemate al fine di offrire il meglio in HD, nonostante i nativi 8 bit.

Confezione

Iniziamo a parlare di Nintendo Classic Mini NES a partire dalla sua scatola. All’interno del colorato packaging in cartone trova posizione, la piccola e leggera console, un controller con cavo da 80 cm, un cavo microUSB – USB da 1,5 metri ed un cavo HDMi da 1,5 metri. Oltre al contenuto necessario per godersi la meglio la console è presente anche una manuale di istruzioni che ci spiega come effettuare la configurazione iniziale e ci regala un voucher da 300 punti platino da utilizzare su MyNintendo.

Il problema grave di questa confezione è la mancanza dell’alimentatore, di fatto bisognerà utilizzarne uno di cui già si dispone. Problema secondario è la mancanza del secondo controller che viene venduto separatamente. 

Apriamo un piccolo paragrafo per parlare dell’alimentatore. Al fine di dare la corretta alimentazione al Nintendo Classic Mini NES potrete andare ad utilizzare qualsiasi caricabatterie USB che avete già a casa o connetterlo direttamente alla TV. La console è pienamente compatibile con i caricabatteria di smartphone e tablet, non avrete quindi necessità specifiche sul caricatore da utilizzare. Da un certo punto di vista possiamo giustificare la scelta di Nintendo al fine di contenere i costi, vista anche la grande diffusione di questa tipologia di caricabatteria all’interno delle nostre case.

Design e costruzione 

Console-NES-Classic-Edition_1-1280x854

Nintendo Classic Mini NES è un gioiello tecnologico in grado di unire una costruzione moderna al design originale della console, anche se in dimensioni ridotte. Lo stile è una fedele riproduzione della console originale con alcune differenze dettate dalle nuove tecnologie, fra queste citiamo la mancanza del vano cartucce visto che sarebbe risultato totalmente inutile e la presenza delle porte per i controller in basso a destra. La parte che ha subito maggiori stravolgimenti è naturalmente il retro della console, qui sono state posizione le porte microUSB e HDMI.

Passando al lato costruttivo possiamo ritenerci più che soddisfatti. Le dimensioni sono davvero compatte, la console sta in una mano, ed il peso davvero light: si parla di 174 grammi. La parte frontale è caratterizzata dalla presenza dei tasti per l’accessione ed il reset (che poi un reset non è ma ne parliamo più avanti). Il joypad è la replica identica di quello originale e porta con se lo splendido aspetto retrò ma si trascina anche i peggiori difetti dettati dal tempo. Il controller risulterà scomodo e spigoloso come l’originale ma è giusto che sia così. Unica nota negativa del controller è il cavo di soli 80 centimetri e che risulta essere davvero troppo corto e difficile da utilizzare per una generazione abituata a giocare comodamente sul divano utilizzando controller wireless.

Hardware

Nintendo ha deciso di fare le cose in grande per questa sua piccola nuova console. L’hardware è progettato per uno solo scopo, ovvero quello di far funzionare un emulatore, e lo fa in maniera semplicemente perfetta. All’interno di questa piccola scatolina si nascondono componenti in grado di scavalcare, sotto il lato prestazionale, console del calibro di Nintendo Wii e Nintendo 3DS. La potenza offerta dall’ottimo hardware è largamente superiore a quella necessaria per emulare giochi ad 8 bit vecchi di 30 anni, ma la scelta di Nintendo è da ricercarsi nel costo molto ridotto a cui si possono trovare tali componenti sul mercato odierno.

Scheda tecnica Nintendo Classic Mini NES

  • SoC: Allwinner R16 (4x Cortex A7, Mali400MP2 GPU)
  • RAM: SKHynix (256 MB DDR3)
  • Archiviazione: Spansion 512 MB SLC NAND flash, TSOP48
  • Altro: PMU (Power Management Unit) AXP223
  • Dimensioni: 115 x 100 x 43 mm
  • Peso: 174 grammi

Software

Nintendo-Classic-Mini-NES

Il NES Mini è una console destinata ad eseguire semplicemente il proprio software ed i giochi in essa preinstallati. Dal lato software non troviamo inutili fronzoli, come lecito aspettarsi da una console di questo tipo, e non saranno presenti connessioni ad Internet o quant’altro. Il software preinstallato funziona tramite un semplice menu di navigazione che permette di eseguire i giochi presenti in memoria e modificare le impostazioni di base.

Lista dei giochi di Nintendo Classic Mini NES

  • Balloon Fight
  • Bubble Bobble
  • Castlevania
  • Castlevania II: Simon’s Quest
  • Donkey Kong
  • Donkey Kong Jr.
  • Double Dragon II: The Revenge
  • Dr. Mario
  • Excitebike
  • Final Fantasy
  • Galaga
  • Ghosts’N Goblins
  • Gradius
  • Ice Climber
  • Kid Icarus
  • Kirby’s Adventure
  • Mario Bros.
  • Mega Man 2
  • Metroid
  • Ninja Gaiden
  • Pac-Man
  • Punch-Out!! Featuring Mr. Dream
  • StarTropics
  • Super C
  • Super Mario Bros.
  • Super Mario Bros. 2
  • Super Mario Bros. 3
  • Tecmo Bowl
  • The Legend of Zelda
  • Zelda II: The Adventure of Link

A bordo del Nintendo Classic Mini NES troviamo la lista dei 30 giochi qui sopra riportati. I titoli sono presentati come porting degli originali e gran parte di essi supporta il gioco in multiplayer a 2 giocatori (ovviamente sulla stessa console, niente online). Per giocare in due è necessario acquistare un secondo controller o utilizzare Classic Controller o Classic Controller Pro di Nintendo Wii.

Da sottolineare la possibilità di switchare fra le varie tipologie di visualizzazione dei giochi con la possibilità di scegliere fra 4:3, risoluzione classica o simulazione dell’effetto del tubo catodico. Opzioni che saranno sicuramente apprezzate ed amate dai retro gamer e che risultano in grado di donare maggior coinvolgimento e profondità ai vari titoli.

Approfondiamo per un istante i punti di sospensione: per ogni gioco esistono quattro punti di sospensione che permettono all’utente di salvare i progressi raggiunti nel gioco. L’utilizzo di questa funzione di salvataggio è leggermente complicata e prevede che, quando volete andare a salvare, andiate a premete il tasto reset presente sulla console, premiate il pulsante B sul controller al fine di aprire una finestra e selezionare lo slot di salvataggio. Leggermente contorto.

Unico lato del software / hardware che mi ha lasciato perplesso è la totale mancanza di porte USB e di connessioni ad Internet che lasciano intendere che il software non verrà (probabilmente) mai aggiornato e che mai vedremo upgrade.

Prezzo

Il prezzo di vendita del  Nintendo Classic Mini NES è sicuramente interessante, viene proposto su Amazon a soli 59,99 euro
. Anche se la confezione non comprende il caricabatterie, lo potete acquistare a 5 euro, ed il secondo controller, in vendita separatamente a 9,99 euro, il prezzo rimane sicuramente molto competitivo e sicuramente in linea con quanto offerto. Ci sentiamo sicuramente di consigliarne l’acquisto a tutti quelli che non hanno un NES originale a casa ed a tutti gli amanti del retro gaming e di Nintendo.

Giudizio Finale su Nintendo Classic Mini NES

Il retro gaming sta tornando in auge, Nintendo sembra essere tornata sulla cresta dell’onda e questa console Nintendo Classic Mini NES ci ha fatto innamorare. Sarà il forte fattore nostalgia, l’ottimo parco giochi ed un design splendido ma non riusciamo a non trovare un motivo per non consigliarne l’acquisto a tutti. Il prezzo di 70 – 75 euro, comprensivo di secondo controller e caricabatterie USB, è sicuramente un fattore molto positivo che fa crescere la scimmia per l’acquisto di questa ottima console.

Pro

  • Il design è quello originale
  • Piccola e leggera
  • 30 giochi perfetti

Contro

  • Alimentatore non incluso…ma potete collegarlo alla TV se avete una presa USB
  • Il secondo controller è venduto separatamente
  • Non verrà (probabilmente) mai aggiornata

Voto finale

voto 9

Per le FAQ su Nintendo Classic Mini NES vi rimandiamo la nostro approfondimento: tutto quello che c’è da sapere sul Nintendo Entertainment System: NES Classic Mini

Galleria fotografica

Videorecensione Nintendo Classic Mini NES

https://youtu.be/qiEYIKkbHmE

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.