Stai leggendo
Trucchi per il multiplayer di Battlefield 1: i consigli per vincere

Trucchi per il multiplayer di Battlefield 1: i consigli per vincere

di Khaled Hechmi4 novembre 2016

Battlefield 1 è arrivato da qualche giorno nel nostro paese e sono moltissimi gli utenti che hanno deciso di comprarlo. Disponibile in versione standard a €59,99 per PS4, €59,22 per Xbox One e €53,99 per PC il nuovo capitolo dedicato alla guerra di DICE è ambientato nella prima guerra mondiale. La modalità campagna ha causato alcune polemiche per via della scarsezza di contenuti: con 5 missioni principali e una durata di 6 ore circa alcuni appassionati hanno mostrato anche in maniera accesa la loro perplessità.



La campagna multiplayer, dunque, è probabilmente l’ambito in cui gli sviluppatori DICE hanno maggiormente concentrato i loro sforzi. In questo articolo vi daremo alcuni consigli che vi torneranno utile per dominare in ambito multiplayer e svettare nelle classiche.

Raccolta di consigli utili per primeggiare nel multiplayer di Battlefield 1

Non trascurata la modalità campagna

In Battlefield 1 la campagna, oltre ad essere ben realizzata, è vitale per arrivare preparati alla giungla, nota anche come multiplayer. La campagna Storie di Guerra vi darà modo di esplorare le principali componenti del gioco, dandovi moltissimo tempo da spendere all’interno di un carro armato e alla guida di un biplano caratteristico della 1° Guerra mondiale.

Inoltre le missioni vi daranno modo di sperimentare come si comportano le diverse classi in determinati scenari di guerra. Sapere quando uscire e riparare i veicoli in Assalto oppure l’effetto che possono avere le armi pesanti in modalità Supporto sarà fondamentale per dominare nelle sfide online.

La modalità single player è uno scenario privo di rischi nel quale sperimentare e apprendere intriganti tattiche di guerra.

Non focalizzatevi su un’unica classe

Ognuno ha una preferenza: c’è chi si esalta ad essere il cecchino infallibile della situazione e chi preferisce mettere le pezze agli errori dei compagni andando in giro con il defibrillatore.

In Battlefield 1 dovrete saper giostrare perfettamente da una classe all’altra. Soprattutto nei match più lunghi, come in Conquista, dovrete saper leggere di volta in volta i vari momenti della partita.

I vari veicoli stanno decidendo l’esito della partita? Andate in Assalto e utilizzate al meglio mine anti carro e altre armi pesanti per ristabilire i rapporti di forza.

I vostri compagni sono sotto pesante fuoco nemico? Passate a Medico in modo da mantenerli nel pieno delle forze.

Il consiglio è quello di adattarvi all’evoluzione della partita e di pensare al bene della squadra piuttosto che andare alla ricerca della gloria personale.

Gioca in maniera collaborativa

Se decidete di giocare in team, oltre a vedere la loro posizione sulla mappa potrete aumentare notevolmente i guadagni in termini di XP.

Ovviamente bisogna giocare con un certo criterio. Innanzitutto giocare come membro di una squadra vi rende un “punto mobile di spawn”, a meno che moriate o siate sotto pesante fuoco nemico: ogni volta che un vostro compagno di squadra vi spawna accumulate XP. Non male vero?

Non c’è solo lo spawn per accumulare punti esperienza. Da leader della squadra potrete assegnare degli obiettivi alla vostra squadra. Per farlo dovrete premere R1 su PS4, RB su Xbox One e Q su PC.

Questi obiettivi opzionali, se completati, aumenteranno i punti XP di ogni membro del team. Il segreto, dunque, è assegnare solamente obiettivi realizzabili: in questo modo alla distruzione di un determinato carro armato o alla cattura di una data bandiera pioveranno punti XP per tutti i membri.

I carri armati sono per il team

A differenza delle versione precedenti, in Battlefield 1 i carri armati non sono veicoli gestibili da una sola persona. Nella prima guerra mondiale l’arrivo dei carri armati fu un cambiamento epocale visto che queste macchine da distruzione erano in grado di modificare gli esiti delle battaglie.

Per questo motivo quando deciderete di entrare in un carro armato, aspettate che i vostri compagni salgano a bordo ed occupino tutte le posizioni necessarie. Nel celebre Mark V, ad esempio, ce ne sono ben 5.

Una volta entrati in battaglia con un tank assicuratevi che ogni giocatore abbia un obiettivo da raggiungere. Se vi divertite a stare imboscati in attesa del momento propizio i vostri compagni potrebbero abbandonarvi e i vostri nemici avrebbero vita facile nel distruggervi.

Come dominare nel multiplayer di Battlefield 1

Non consumate i vostri Warbonds immediatamente

Aumentare il proprio rank in Battlefield 1 non è veloce quanto in altri videogame. Una volta saliti di livello guadagnerete particolare token, chiamati Warbonds. A ogni passaggio di grado guadagnerete 90 Warbonds ma non spendeteli immediatamente.

Il miglior consiglio da seguire è quello di lasciarli accumulare. Una volta che avrete raggiunto livelli importanti e farete parte di lobby con giocatori con un livello alto allora potrete investire questi token. Armi pesanti, fucili di precisioni e altri gadget vi daranno un vantaggio competitivo sull’elite.

Farmate XP con gli obiettivi, non con le uccisioni

Come avrete capito leggendo i precedenti punti, in questo nuovo videogioco di guerra giocare di squadra è il modo più efficace per vincere e salire di rank in fretta.

Anche in modalità come Team Deathmatch, dove lo scopo è quello di uccidere i vostri rivali, ci sono modi migliori per guadagnare punti XP e salire di grado velocemente.

Se state giocando in Conquista o nella nuova Operazioni, focalizzattevi nel raggiungere gli obiettivi il prima possibile e nel contribuire in maniera attiva alla conquista di una bandiera, che vi varrà 600 XP.

Se siete un medico focalizzatevi soprattutto nel curare e revitalizzare i vostri compagni piuttosto che andare alla ricerca del nemico. Discorso analogo per la classe Supporto: andate sempre alla ricerca del simbolo con il proiettile sopra la testa di un membro del vostro team in modo che lo possiate rifornire di munizioni e guadagnare molti punti XP.

Effettua le riparazioni con cura

L’abilità di riparare veicoli in Battlefield 1, se paragonata a Battlefield 4, può essere considerata un evoluzione. Se avete giocato in modalità campagna avrete visto che è possibile riparare un carro armato mentre lo state guidando.

Sembra l’opzione ideale, vero? Continuo a guidare e una volta che il veicolo si danneggia lo riparo senza perdere tempo. In realtà le cose non stanno proprio così. Iniziare una riparazione all’interno di un carro armato o di un aereo impiega molto tempo (10 secondi circa) e sarete costretti a fermarvi e disabilitare cannoni e mitragliatrici mentre ha luogo la riparazione.

C’è un’alternativa più veloce? Per fortuna sì! Se siete in classe Assalto potrete uscire dal carro armato e procedere alla riparazione. Lo svantaggio? Sebbene sia più veloce risulterete molto più vulnerabili. Se deciderete di procedere in questo modo assicuratevi che non ci siano nemici nelle vicinanze, altrimenti la riparazione sarà l’ultimo dei vostri problemi.

 

Utilizza i kit a tuo favore

Durante una partita in multiplayer a Battlefield 1 vi sarà capitato di sentire la voce “c’è un kit Sentinel vicino alla tua posizione”. La tentazione è quella di ignorarla e continuare nelle proprie attività ma questi kit possono diventare importantissimi.

Troverete qualsiasi tipo di oggetto: da armi anticarro a protezioni aggiuntive, passando per lanciafiamme e SMG. Questi kit caduti dall’alto dipenderanno dalla modalità in cui state giocando e dal momento del match nel quale vi trovate. Assicuratevi, però, di andare alla ricerca di questi kit non appena sentite gli annunci. Sono uno dei modi migliori per aumentare l’XP e fare molti danni al nemico.

Usa la cavalleria come supporto

Montare a cavallo e andare in giro ad uccidere i nemici con la sciabola è probabilmente una delle attività più divertenti da fare. Sentirsi il John Rambo della 1° guerra mondiale è davvero bello ma non limitatevi a questo quando scegliete la classe Cavalleria.

Quando passate in questa categoria potrete subire molti più danni del normale e infliggerne un sacco ai vostri nemici. Utilizzate dunque questo vantaggio per aiutare i vostri compagni in difficoltà e ribaltare l’andamento della battaglia.

Un’altra abilità speciale tipica di questa classe è la possibilità di far cadere pacchi munizioni e salute: fate dunque in modo che i vostri compagni siano sempre ben riforniti e al massimo della salute prima di avventurarvi in campo aperto.

Non dipendete dai Battlepacks

L’ambientazione di Battlefield 1 ha determinato moltissimi cambiamenti anche nella customizzazione delle armi. Essendo ambientato nella prima metà del ‘900, DICE ha voluto rendere realistico anche questo aspetto. Di conseguenza la possibilità di cambiare canne e capacità del caricatore è sensibilmente diminuita.

Sebbene un paio di armi possano essere personalizzate in diversi aspetti, i Battleplacks non sono più così importanti come in passato. Queste scatole del tesoro sono ora ricche di skins per le vostre armi. C’è da dire che occasionalmente troverete delle parti per uno dei due coltelli speciali del gioco (Sawtooth Knife e Bartek Bludgeon).

Riguardo al nostro autore
Khaled Hechmi
Sono un grande appassionato di tecnologia fin da piccolo: spendo il mio tempo libero tra PC, Xbox e Sport. Studente al 3° Anno di Informatica presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca, IT Consultant per una multinazionale francese.