Stai leggendo
Fusion Drive o più RAM: quale soluzione scegliere per il nuovo Mac?

Fusion Drive o più RAM: quale soluzione scegliere per il nuovo Mac?

di Vittorio Tiso4 novembre 2016

mac-fusion-drive-o-ram

Dovete acquistare un nuovo Mac e desiderate portarvi a casa qualcosa che abbia un bel po’ di memoria? Allora probabilmente vi starete arrovellando nel tentativo di capire cosa conviene di più: acquistare un Mac con tecnologia Fusion Drive, oppure optare semplicemente per un Mac con più RAM?

Non si tratta di una domanda scontata: entrambe le soluzioni implicano una spesa non trascurabile. Ad esempio, acquistare un nuovo Mac e far espandere la RAM da 8 GB a 16 GB vi costerà più o meno 200 euro, se richiederete questa modifica al momento dell’acquisto. Far installare un hard disk con tecnologia Fusion Drive vi costerà una cifra leggermente inferiore (circa 120 euro), ma potreste ritrovarvi a spendere anche 500 euro nel caso dovesse guastarsi. Come potete intuire, entrambe le soluzioni hanno pregi e difetti.


Cos’è il Fusion Drive?

fusion-drive

Prima di procedere, occorre chiarire cos’è il Fusion Drive. Si tratta, nello specifico, di un hard disk ibrido che contiene al suo interno sia un comune HDD che un disco SSD ultra-veloce. Questo significa che avrete a vostra disposizione sia una memoria fisica da 1TB dove stipare i vostri file, sia un disco SSD da 24 GB che vi permetterà di ottenere svariate migliorie per quanto concerne la velocità di avviamento del Mac e dei software. Non è comunque tutto oro ciò che luccica: come già anticipato in precedenza, gli hard disk Fusion Drive sono molto più delicati del normale e, in caso di guasto, la riparazione è un’operazione molto costosa.

Quali sono i vantaggi della RAM?

ram-mac

In alternativa al Fusion Drive, potreste optare per l’upgrade della RAM del vostro nuovo Mac. Perché dovreste farlo? Avere un Mac con 16 GB di RAM è un’esperienza davvero unica, soprattutto perché vi accorgerete che le operazioni di gestione della memoria e dei software avviati saranno decisamente più semplici e veloci. I veri vantaggi della RAM, però, si vedono soprattutto quando vi ritrovate ad utilizzare più software insieme, soprattutto se parliamo di programmi molto complessi, come ad esempio quelli per il video editing. Inoltre, da sottolineare il fatto che con una RAM di 16 GB non avrete più i problemi relativi alla memoria attiva occupata dai browser.

Più RAM o Fusion Drive?

Il Fusion Drive è una scelta migliore da un punto di vista delle prestazioni, ma è limitata nel tempo. Cosa vuol dire questo? Che se dovrete passare ad un’espansione maggiore (ad esempio da 2 TB o addirittura da 3 TB) dovrete spendere tantissimi soldi, e avere sempre quel cruccio relativo alla fragilità di questa tecnologia. Al contrario, espandere la RAM del vostro nuovo Mac è una scelta leggermente più costosa nell’immediato, ma più economica a lungo termine: 16 GB dovrebbero teoricamente essere sufficienti anche per i prossimi 4-5 anni, superati i quali è probabile che i 16 GB diventeranno quello che sono oggi gli 8 GB di RAM, ovvero lo standard.

RAM e Fusion Drive col fai da te

In realtà la scelta più economica è espandere la memoria RAM del Mac, oppure creare un hard disk Fusion Drive, con del sano fai da te. Alcuni modelli di Mac, infatti, permettono di espandere la memoria attraverso un pannello posteriore, e non hanno alcuna limitazione in quanto a RAM installabile. E lo stesso discorso può essere fatto per i Fusion Drive, considerando che la spesa relativa alle componenti si aggira intorno ai 100 euro. Ovviamente – soprattutto nell’ultimo caso – per fare questa operazione con il fai da te dovrete essere degli esperti, dato che ciò che alza il prezzo commerciale della Fusion Drive è soprattutto la manodopera.

A voi la scelta, non vi resta che andare sul sito di Apple e procedere col vostro ordine.

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.