Stai leggendo
10 nuove scorciatoie che arriveranno su iPhone con iOS 10

10 nuove scorciatoie che arriveranno su iPhone con iOS 10

di Khaled Hechmi3 agosto 2016

Apple ha presentato iOS 10 lo scorso mese al WWDC. Anche se al momento è disponibili solo la versione beta, sono già tantissime le interessanti novità che gli sviluppatori stanno attualmente testando sui loro iPhone.

E da quanto è possibile leggere attualmente in rete, i pareri sono a dir poco entusiasti: c’è addirittura chi dice che la nuova versione di iOS rivoluzionerà il modo di fruire di uno smartphone, per via dei tantissimi collegamenti e della possibilità di velocizzare il device utilizzando una serie di shortcut mai viste prima.

Nel caso voleste provare le nuove funzionalità già da ora, la nostra guida relativa all’upgrade da iOS 9 a iOS 10 farà al caso vostro. In caso di problemi potrete sempre consultare guida relativa al downgrade da iOS 10 a iOS 9.

Vediamo queste 10 nuove scorciatoie che arriveranno su iPhone con iOS 10.



Scopriamo le nuove scorciatoie in arrivo su iOS 10

1. Un block-notes universale

Se siete degli utenti affezionati ai prodotti della Apple, sicuramente avrete in casa non solo l’iPhone ma anche l’iPad, l’obbligatorio Mac e, probabilmente, un Apple Watch al vostro polso. La Apple è già stata protagonista di una strategia di unificazione di questi dispositivi a dir poco eccezionale, ma questa volta pare essersi proprio superata: installando iOS 10, infatti, potrete contare su un block-notes universale che vi permetterà di copiare ed incollare testo o immagini su tutti i dispositivi della Mela morsicata, senza alcun problema di compatibilità. Ma la cosa va ben oltre ogni aspettativa: incollando i file al suo interno, li avrete immediatamente a disposizione sugli altri dispositivi, e potrete dunque copiarli attraverso il blocco note universale. In questo modo, ovunque siate e qualsiasi device Apple stiate utilizzando, potrete segnarvi un appunto e averlo subito a disposizione quando cambierete dispositivo.

2. La tastiera QuickTime diventa intelligente

La tastiera QuickTime di Apple diventa sempre più intelligente con il passare delle versioni di iOS: su iOS 10, infatti, sarà addirittura in grado di capire il contesto della vostra conversazione, e di offrirvi potenziali risposte ogni volta che riceverete un messaggio. Ad esempio, se qualcuno vi chiederà dove vi trovate adesso, la tastiera QuickTime capirà la domanda e vi offrirà la possibilità di selezionare una risposta già pronta ed estremamente precisa. Ma lo stesso discorso vale anche per altre domande: ad esempio, quando vi chiederanno una e-mail o un contatto, QuickTime sarà in grado di anticiparvi fornendovi una risposta pronta che includerà queste informazioni. E siccome Siri è fondamentalmente diventato parte integrante della tastiera, QuickTime imparerà col tempo le vostre abitudini fornendovi risposte sempre più precise e intelligenti, in base alle risposte che avete già fornito in passato. E nel caso in cui non voleste sfruttare il suggerimento, vi basterà togliere la risposta suggerita con un tap dello schermo e proseguire con la vostra normale conversazione.

3. Accedere alla fotocamera da desta e da sinistra

Fino a questo momento, per accedere alla fotocamera, eravate costretti ad attivarla trascinando un angolo dal basso verso l’alto: una scorciatoia complicata da utilizzare e spesso snobbata in favore del classico tasto della fotocamera. Con iOS 10, invece, potrete passare immediatamente alla fotocamera trascinando, con semplicità e con velocità, qualsiasi punto dello schermo verso destra o verso sinistra. Quella che potrebbe apparire come una modifica semplice e forse anche un po’ banale, si rivelerà ben presto un’abitudine di cui non potrete fare a meno. Il vantaggio di questo sistema è il fatto che potrete catturare qualsiasi momento vi si ponga di fronte con un gesto immediato e veloce, così da non perdervi nessuno scatto importante o divertente. E se vorrete, lo scatto sarà persino automatico.

4. Accedere alle notifiche con il 3D Touch

Le notifiche sono un elemento fondamentale su ogni smartphone, perché vi permettono di avere un’anteprima veloce e semplice di un messaggio, di una e-mail, di un promemoria o di un post o un commento sui social network. Fino ad oggi, però, tali notifiche erano poco interattive e divertenti da utilizzare: un problema risolto con iOS 10. Grazie al nuovo sistema operativo, infatti, quando vi comparirà una notifica potrete interagire con essa utilizzando la tecnologia del 3D Touch, ed ottenendo una serie di opzioni davvero utili e spassose. Volete un esempio? Con il 3D Touch potrete immediatamente richiamare una persona sfruttando la notifica, oppure potrete aggirare il blocca schermo nel caso di una notifica di post o e-mail. Il tutto con una grafica 3D davvero spassosa e bella da vedere.

5. Siri diventa poliglotta

Uno dei peggiori difetti di Siri era l’impossibilità di farlo comunicare con applicazioni realizzate da aziende diverse dalla Apple: in pratica, Siri conosceva un solo linguaggio e si limitava ad ignorare qualsiasi app non lo parlasse. Con iOS 10, Siri è andato a scuola e ha imparato finalmente a comunicare con le applicazioni di terze parti, dunque potrà essere integrato al loro interno ed essere sfruttato su una varietà di software davvero elevatissima. Potrete ad esempio chiedere a Siri di inviare ad un vostro amico un messaggio su WeChat, oppure di noleggiare un’auto con conducente attraverso Uber. In altre parole, il nuovo Siri di iOS 10 cambierà radicalmente il vostro approccio con l’iPhone, permettendovi di utilizzarlo praticamente con la sola voce e di velocizzare enormemente una serie infinita di operazioni.

6. iMessage diventa un’applicazione interna

La Apple non si limita ad avere idee nuove e rivoluzionarie, ma è anche in grado di apprendere dalla concorrenza come potenziare le proprie applicazioni native. Questo è il caso di iMessage che, con iOS 10, diventerà una vera e propria applicazione di messaggistica istantanea a tutto tondo, sulla falsariga di Facebook Messenger. L’interfaccia è diventata più immediata e user-friendly, e sono state finalmente inserite emoticons ed emoji all’altezza della situazione. Inoltre, iMessage incorporerà una serie di applicazioni interne davvero utili e spassose: ad esempio JibJab vi permetterà di mettere il viso di un cartone animato che balla intorno allo schermo. E per accedere a queste app integrate non dovrete per forza di cose aprire iMessage, dato che esse saranno a disposizione in qualsiasi momento: un ottima soluzione per velocizzare certe operazioni, come ad esempio la ricerca di una GIF.

7. Le foto sanno dove siete stati e con chi

Anche in questo caso la Apple ha preso spunto da alcuni suoi concorrenti, potenziando oltre ogni immaginazione l’app proprietaria che si occupa di gestire su iOS 10 le vostre fotografie. La nuova app Photos sarà infatti in grado di gestire le vostre foto riconoscendo i luoghi in cui sono state scattate ed i vostri amici che hanno preso parte allo scatto. Com’è possibile? Merito di un sistema di intelligenza artificiale che si interfaccia con altre applicazioni e riesce a sfruttare le loro informazioni per taggare in automatico le vostre foto su iOS 10. Inoltre, l’applicazione di questi tag (che funzionano come vere e proprie keyword) vi permetterà di trovare velocemente le foto che desiderate, semplicemente cercandole inserendo la parola chiave (ad esempio “mamma” o “Parigi”). Non riuscirete più a farne a meno.

8. L’app Home per gestire la vostra casa smart

Se in casa avete una serie di dispositivi intelligenti in grado di collegarsi alla rete Wi-Fi domestica, come ad esempio un sistema dolby surround di ultima generazione, una serranda elettronica oppure una lavatrice intelligente, potrete comandare tutti i vostri dispositivi con la sola app Home di iOS 10, ovunque vi troviate. Nonostante questa tecnologia sia ancora agli inizi, e siano in pochi ad averla abbracciata, la domotica è indubbiamente il futuro e, di conseguenza, avere una app universale per gestire ogni aspetto della nostra casa è un fattore essenziale per velocizzare una serie di operazioni molto complesse. E pazienza se Google aveva già realizzato qualcosa di quasi identico: il futuro è di chi sa coglierlo per primo.

9. La tecnologia Raise to Wake

Vi siete stufati di dover sbloccare lo smartphone tutte le volte che ricevete una notifica e volete capire chi vi ha scritto cosa? Con la nuova versione di iOS, potrete contare su una tecnologia chiamata Raise to Wake, che vi permetterà di leggere le notifiche semplicemente prendendo in mano lo smartphone, e senza premere alcun pulsante né sbloccare lo schermo. Purtroppo, trattandosi di una tecnologia recente, potrete contare su di essa solo se avete un iPhone 6S.

10. Dove ho parcheggiato l’auto?

Avete dimenticato dove avete parcheggiato la vostra auto? Nessun problema, perché con iOS 10 potrete interfacciarvi con Apple CarPlay e visualizzare una mappa che vi consentirà di trovare agilmente il vostro posteggio. Inoltre, grazie a questo sistema potrete anche aggiungere qualsiasi tipo di annotazione prima di uscire dalla macchina: potrete ad esempio specificare che l’avete posteggiata al livello 3 di un parcheggio sopraelevato. Così, quando dovrete ritrovarla, saprete esattamente dove l’avete lasciata.

Riguardo al nostro autore
Khaled Hechmi
Sono un grande appassionato di tecnologia fin da piccolo: spendo il mio tempo libero tra PC, Xbox e Sport. Studente al 3° Anno di Informatica presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca, IT Consultant per una multinazionale francese.