Stai leggendo
OnePlus 3, primo teardown: facile da riparare?

OnePlus 3, primo teardown: facile da riparare?

di NicoPi22 giugno 2016

OnePlus 3 è uno dei migliori dispositivi mobile che sino ad oggi sono stati lanciati sul mercato tanto che nessuno ammetterebbe il contrario. Ad un primo sguardo non dispone di difetti importanti se non fosse per alcune piccolezze che comunque sia non deludono il rapporto qualità/prezzo.


Quello che forse ancora non era emerso riguarda le componenti interne di OnePlus 3. Il primo teardown mostra un qualità costruttiva impeccabile infatti tutto sembra essere stato assemblato alla perfezione senza l’utilizzo di colla, ma bensì di viti.

Nonostante l’ordine purtroppo il display sembra non essere molto facile da sostituire perché incollato alla parte laterale. Non resta che andare a vedere subito il video:

Ricordiamo che OnePlus 3 vanta di un display da 5.5 pollici, sistema operativo Android Marshmallow, connessione LTE, processore Snapdragon 820, registrazione in 4k, (Accelerometro, Prossimità, Bussola, Giroscopio), sensore di rilevamento delle impronte digitali, GPU Adreno 530, Storage da 64 GB, RAM da 6 GB, Fotocamera principale da 16 Megapixel, Fotocamera anteriore da 8 Megapixel, sensori, WiFi e una batteria da 3000 mAh.

Il suo livello di riparabilità rimane comunque sia buono ad eccezione del display (la sostituzione dovrà essere effettuata da un esperto del settore). Fateci sapere la vostra opinione riguardo al dispositivo OnePlus 3!

Riguardo al nostro autore
NicoPi
Amministratore e co-fondatore del sito. Tecnico informatico presso una software house e studente di Ingegneria a Padova. Appassionato di grafica, fotografia, Photoshop, AfterEffect, ecc ecc