Stai leggendo
Google Destinazioni: il servizio per programmare viaggi e vacanze da smartphone

Google Destinazioni: il servizio per programmare viaggi e vacanze da smartphone

di reddark19 marzo 2016

Viaggi e vacanze sono di sicuro due argomenti di cui si discute in compagnia. Per Google, invece, sono temi decisamente remunerativi, visto che nell’era del mobile, gran parte delle prenotazioni avviene tramite smartphone e dispositivi mobili. Il “Colosso di Mountain View” ha pertanto un obiettivo: quello di proporre il maggior numero di informazioni e tutte di “alta qualità” agli internauti che amano viaggiare. E così, debutta un nuovo servizio: Google Destinazioni.


Google Destinazioni: cos’è e come funziona?

Google Destinazioni viaggi vacanze smartphone

In estrema sintesi, la logica di funzionamento di Google Destinazioni verte sulla possibilità di permettere a chi naviga su internet di pianificare viaggi e vacanze, ricevendo tutta una serie di informazioni e di suggerimenti utili sulla meta finale. Le informazioni vengono aggregate al meglio e i consigli tengono conto sia dell’importo che si desidera spendere che del periodo dell’anno.

Google Destinazioni, al momento, funziona solo su smartphone ed agisce come una sorta di agenzia virtuale per organizzare vacanze e viaggi fai da te. Basta cercare su Google il continente o il paese di interesse, seguito dalla parola “Destinazioni”. Ad esempio, “Stati Uniti Destinazioni”, “Africa Destinazioni” o ancora tramite interrogazioni precise, come “Mare in Grecia”, “Sciare in Valle D’Aosta”.

Google Destinazioni vacanze viaggi smartphone

Agendo in questo modo, sarà possibile visualizzare la lista delle città da visitare con tutte le attrazioni, come i musei, le bellezze artistiche, gli eventi rilevanti, oltre al prezzo del biglietto aereo e della camera d’albergo. Questi ultimi vengono presentati dalla soluzione più economiche. Come un qualsiasi motore di ricerca a tema, non mancano i filtri. C’è quello delle “date esatte” e delle “date flessibili”, quello dei “motivi del viaggio” (spiaggia, arte, teatro architettura) e, come anticipato, la fascia di prezzo.

Un tap sul luogo di interesse mostrerà la scheda descrittiva, comprensiva delle attrazioni meritevoli di nota e del clima in quel determinato periodo dell’anno. Se la meta vi sembra interessante, Google Destinazioni vi permette di entrare in “Pianificazione” e di scegliere il numero di notti del soggiorno, le date, il numero di persone e la categoria di hotel. Naturalmente, i prezzi saranno sempre visibili e trasparenti. Il servizio di Google permette di prenotare il volo direttamente dal sito della compagnia aerea e l’albergo da Expedia, Booking e via dicendo.

Ricordiamo che oltre a Google Destinazioni, “Big G” è molto attivo nel settore dei viaggi e delle vacanze, come dimostrano “Google Trova Hotel” e “Google Flight per la ricerca voli”.

 

Riguardo al nostro autore
reddark