Stai leggendo
Applicazioni iOS più vulnerabili di quelle Android: strano ma vero!

Applicazioni iOS più vulnerabili di quelle Android: strano ma vero!

di Vittorio Tiso12 novembre 2015

Le app iOS risultano meno sicure di quelle Android. Scopriamone di più!


Da ormai molto tempo si combatte una vera e propria lotta tra fan Android ed Apple su ogni cosa.

Che sia discutere del design, parlare di componenti, confrontare sistemi operativi, ogni discussione è ottima per fare flame, per cui siamo certi che quello che stiamo per riportare ora potrebbe causare un flame piuttosto elevate.

Secondo un rapporto sulla sicurezza dei sistemi operativi mobile le applicazioni iOS sono più vulnerabili di quelle Android.



Si sostiene da diverso tempo che la piattaforma più vulnerabile sia quella Android principalmente per la sua natura Open e la facilità di reperire materiale crackato contaminato da virus.

A quanto pare però, almeno stando ai dati, le applicazioni più colpite da virus e con problemi molto più gravi sono quelle iOS.

Le applicazioni iOS prima di essere approvate su App Store vengono tuttavia controllate, ma questi “controlli” evidentemente sono fatti con i piedi.

Il numero di applicazioni con bug “GRAVI” sono infatti il 40% su iOS, mentre il numero su Android scende al 36%, che è comunque non alto, ALTISSIMO!. Dati precisi non ci sono, ma secondo i rapporti la maggior parte dei pericoli sarebbero legati al furto di informazioni personali con il 27% dei casi. Con questo speriamo che Apple si metta subito al lavoro per riuscire a garantire maggior controllo sulle applicazioni inserite in store dove, almeno gli utenti, dovrebbero essere totalmente al sicuro ed evitare danni del genere.

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.