Stai leggendo
Basis Peak: la recensione completa di OutOfBit

Basis Peak: la recensione completa di OutOfBit

di Vittorio Tiso7 ottobre 2015

Intel si dimostra sempre più interessata al mondo dei device indossabili ed al settore delle nuove tecnologie, se ne servisse un’ennesima dimostrazione possiamo trovarla nella commercializzazione dell’ottimo Basis Peak, uno smartwatch pensato per tutti gli sportivi che amano tenere traccia delle loro attività quotidiane senza rinunciare alle funzionalità più classiche degli smartwatch.

Intel ha acquisto nel corso del 2014 il produttore Peak, un’azienda specializzata nella produzione di dispositivi indossabili e smartwatch; l’ultimo arrivato da questa fruttuosa collaborazione è Basis Peak, un orologio intelligente con display touchscreen retroilluminato ed in grado di monitorare 24 ore su 24 la nostra condizione fisica andando a rilevare una enorme mole di dati grazie alla completissima collezione di sensori fra cui troviamo: accelerometro, cardiofrequenzimetro, misuratore di temperatura e percentuale di umidità della pelle. La connessione del device avviene tramite Bluetooth e grazie all’applicazione disponibile per Android ed iOS.

Vediamo nel dettaglio tutte le caratteristiche di Basis Peak nella nostra recensione completa.

Basis Peak: la recensione di OutOfBit

basis peak lato

Basis Peak: confezione e primo avvio

Nella nostra prova abbiamo ricevuto la confezione destinata alla stampa e quindi non paragonabile a quella destinata al pubblico, al suo interno troverete comunque la classica manualistica, un cavo USB – micro USB e la pratica basetta di ricarica. La dock di ricarica risulta pratica e funzionale, lo smartwatch troverà su di essa un perfetto alloggiamento e la velocità di ricarica risulta essere ottima.

Prima di procedere con l’accensione di Basis Peak di Intel è consigliabile procedere con una prima ricarica completa, nel frattempo potremmo procedere con l’installazione dell’applicazione disponibile per iOS e Android. Una volta completata la ricarica possiamo procedere con l’apertura dell’app e con la creazione dell’account inserendo la nostra mail ed i soliti dati fisici. Eseguita la prima sincronizzazione ci ritroveremo di fronte ad un primo menu ed al primo avvio di Basis Peak che risulterà ora collegato, dopo aver collegato il device al nostro smartphone sarà opportuno procedere con l’aggiornamento del firmware, operazione che potrebbe richiedere una decina di minuti (in caso di problemi col primo avvio potete fare riferimento alla guida ufficiale del produttore).

Una volta indossato il nostro nuovo smartwatch sarà necessario aspettare una decina di minuti affinché il rilevamento di battiti, temperatura ed umidità della pelle siano calibrati correttamente.


Basis Peak: caratteristiche

Peak si differenzia dalla massa degli smartwatch grazie alla giusta combinazione fra fitness tracker ed accessorio geek, unisce di fatto un design particolare e votato al settore più sportivo, un’eccellente qualità costruttiva e ottime funzionalità.

Basis Peak si differenzia dalla massa dei prodotti che hanno recentemente invaso il settore grazie ai sensori che trovano alloggiamento nella sua parte interna:

  • motore ottico della frequenza cardiaca;
  • accelerometro a 3 assi;
  • temperatura cutanea;
  • risposta galvanica cutanea.

Iniziamo la nostra analisi di questo wearable col doppio spirito da fintess tracker e smartwatch dalle possibilità di utilizzo: con Basis Peak è di fatto possibile gestire tutte le attività fisiche quotidiane ed ottenere un’analisi approfondita della propria situazione fisica 24 ore su 24 e, grazie ai numerosi sensori installati sul dispositivo, potremmo tenere traccia durante le nostre giornate dei seguenti dati:

  • passi effettuati;
  • calorie bruciate con conteggi completi per il giorno e la notte;
  • fasi che permettono di verificare i propri progressi giornalieri;
  • frequenza cardiaca monitorata 24 ore su 24;
  • traspirazione della pelle;
  • temperatura cutanea al fine di verificare in ogni istante la propria reazione all’attività fisica.

L’unione dei dati rilevati dall’orologio permette di gestire un’ottima serie di funzionalità e di tenere sotto controllo l’attività fisica durante la quotidianità, le sessioni di allenamento e le fasi del sonno.

Il comportamento generale durante l’utilizzo è ottimo anche se certe volte si sente la mancanza di un tasto fisico che avrebbe potuto renderne più semplice l’utilizzo soprattutto durante le fasi di allenamento, il touch screen retroilluminato funziona bene e risulta essere sempre veloce e reattivo, la qualità costruttiva è ottima grazie alla casa in alluminio pesante solo 27 grammi e ad un ottimo cinturino da 23 mm dotato anche di sgancio rapido che permetterà una pulizia completa senza il rischio di perdere i perni, degna di nota anche la batteria da 190 mAh che con utilizzo costante dura tranquillamente fino a 5 giorni pieni. Segnaliamo anche la resistenza all’acqua fino a 5 ATM che lo rende utilizzabile anche dai nuotatori. Unica nota negativa è la necessità di tenerlo ben stretto al polso al fine di avere un tracciamento più preciso dei dati fisici.

Basis Peak: app e funzioni

Iniziamo, anzitutto, col dire che l’applicazione è disponibile per iOS e Android e che viene costantemente aggiornata con miglioramenti quasi settimanali ed ha oramai raggiunto un livello di profondità davvero notevole. Grazie all’applicazione sarà possibile gestire le molte funzionalità del Peak fra cui: attività fisiche con grafici completi di battiti, sudorazione, temperatura, passi e calorie bruciate, controllare le fasi di sonno con un rilevamento automatico delle fasi di sonno e di veglia, rilevazione automatica del sonno REM, del sonno profondo, dei cambiamenti di posizione, il tutto combinato al fine di dare un punteggio alla qualità del sonno,  la gestione del dispositivo con la possibilità di cambiare i settaggi, aggiornare il firmware, vedere la carica residua, controllare la percentuale di sincronizzazione e la gestione delle notifiche.

Oltre all’elevata qualità del rilevamento del sonno mi ha piacevolmente colpito la funzionalità abitudini che permette di creare una serie di obiettivi fisici pensati al fine di stimolare corpo e spirito inneggiandoci ad aumentare le buone abitudini e le ore di moto, sarà ad esempio possibile impostare come appuntamento fisso una passeggiata serale di 2000 passi al fine di trasformarla in una buona e sana abitudine e al fine di migliorare la nostra forma e la nostra salute.

La sessione relativa ai grafici risulta davvero completa e ben realizzata anche se gli schemi relativi all’attività fisica hanno ancora bisogno di qualche piccolo miglioramento a livello software e firmware per evitare che ad ogni pausa di pochi minuti la sessione fisica venga interrotta ed alla ripresa ne venga iniziata una nuova, eccellenti invece i grafici relativi al sonno. In ogni grafico sarà possibile controllare battiti cardiaci, passi, calorie bruciate, temperatura corporea e sudorazione.

L’app per dispositivi mobili è piacevole e semplice da utilizzare ma per avere il massimo del dettaglio e della profondità dei dati potremmo fare ricorso alla web app, un software utilizzabile semplicemente tramite browser e realizzato in maniera eccellente che farà la felicità di tutti i possessori di Basis Peak che sono alla ricerca di dati specifici su sonno e attività. Il livello di complessità dei dati ottenibile tramite browser è sicuramente superiore rispetto a quello della normale applicazione e farà sicuramente al caso di tutti coloro che cercano un’analisi maggiormente approfondita.

Ottima la gestione delle notifiche che permette di avere su schermo le notifiche di chiamate, mail e messaggi per entrambi i sistemi operativi compatibili (Android ed iOS), migliori e maggiormente personalizzabili le notifiche gestibili per chi usa Peak con Android, sarà infatti possibile ricevere le notifiche di qualsiasi applicazione installata semplicemente impostandola dall’app oltre a quelle aggiunte da Intel fra cui spiccano Google Hangout, Whatsapp, Facebook Messenger e HipChat. Degna di nota la possibilità di integrare l’app con altre applicazioni dedicate al fitness come Runtastic, Google Fit e Apple Health.

Le funzionalità complesse, i numerosi dati fisici e la profondità dell’app sia nella versione mobile che in quella web disegnano chiaramente il  target di appassionati per cui è pensato dispositivo, Peak è pensato per tutti gli sportivi non professionisti alla ricerca di un ottimo fitness tracker senza però dover rinunciare alle potenzialità offerte da un classico smartwatch.

Basis Peak: le conclusione della nostra recensione

basis peak sensori

Ho testato approfonditamente questo interessante device, l’ho trovato un prodotto piacevole da indossare e dal design fortemente sportivo, stile sportivo che spicca maggiormente nella versione nera da me testata e che potrebbe risultare eccessivo per coloro che sono abituati ad indossare un orologio classico in abbinata a camicia e cravatta (problema semplicemente risolvibile acquistando la colorazione bianca o le altre colorazioni disponibili che risultano essere più sobrie e delicate).

Questo Basis Peak si è dimostrato un prodotto completo ed in grado di unire le funzionalità di un fitness tracker alle potenzialità più geek di uno smartphone, al tutto si aggiunge un’ottima qualità costruttiva ed un’app ben realizzata ed in grado di informare e divertire l’utente finale. Un prodotto che mi sento di consigliare a tutti i nostri lettori amanti dello sport non professionistico e che sono alla ricerca di un prodotto completo ed indossabile tutti i giorni.

Basis Peak è acquistabile su Amazon al prezzo consigliato di 229 euro.

Pro:

  • Ottima qualità costruttiva
  • Buona durata della batteria
  • Sensori e funzionalità complete
  • App e firmware con ottime potenzialità…

Contro:

  • …ma ancora da migliorare
  • Design molto sportivo (se vogliamo considerarlo un lato negativo)

Videorecensione completa di Basis Peak:

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.