Stai leggendo
Come eliminare i lag su Android

Come eliminare i lag su Android

di Giancarlo23 febbraio 2015

Diversi dispositivi soffrono di lag. Questi lag portano a un calo delle prestazioni sia in lettura che in scrittura nella memoria interna causando sporadicamente lag e freeze improvvisi del sistema Android. L’utilizzo dei nuovi modelli di eMMC, ha permesso di minimizzare il decadimento, ma non tutti i modelli sono uguali e all’interno della stessa catena di produzione può esserci un dispositivo che “dura meno” rispetto a un altro device anche se all’apparenza sono del tutto uguali.

Lag-Android

Questi fastidiosissimi lag possono essere eliminate e, proprio con questa guida, vi faremo vedere come eliminare il problema dei lag nella stragrande maggioranza dei casi, rendendo il nostro amato “robottino verde” molto più veloce. La procedura è sicura in quanto è un procedimento previsto di default dal kernel linux. Prima di iniziare con la guida, vediamo cos’è il lag:

Lag è un termine inglese e vuole dire “ritardo”. La parola LAG coincide anche con l’abbreviazione dei termini LAtency Gap, che sono termini che indicano sempre una differenza causata da latenza delle informazioni.”

-Tratto da Wikipedia

Come eliminare i lag su Android

Avvertenze: OutOfBit.it non si assume nessuna responsabilità di malfunzionamenti ai vostri dispositivi. Le operazioni descritte vengono eseguite quotidianamente da milioni di persone in tutto il mondo, quindi il procedimento funziona. Se fate qualcosa di sbagliato lo avrete fatto con le vostre mani.

Requisiti:

  • Permessi di Root abilitati sul vostro dispositivo;
  • Scaricare ed installare LagFix;
  • Effettuare un backup completo per ragioni di sicurezza.

Procedura Completa:

  1. Per prima cosa, scaricare ed installare l’applicazione LagFix sul vostro dispositivo;
  2. Terminata l’installazione, raggiungete il seguente percorso /system /data /cache e tappare sul tasto “trim”;
  3. Fatto ciò, non dovete far altro che attendere la fine della procedura;
  4. Terminata la procedura,noterete subito dei miglioramenti.

Attenzione: tale operazione può essere fatta una sola volta mentre, su tutti gli altri, una volta con cadenza annuale o semestrale.

Conclusioni:

L’applicazione funziona perfettamente se le memorie del vostro dispositivo supportano TRIM come sistema di eradicazione dati. Inoltre, vi ricordiamo che l’applicazione non effettua alcuna formattazione dei vostri dati.In ogni caso, è preferibile effettuare un backup completo per sicurezza.

La guida è terminata. Per qualsiasi dubbio, domanda o segnalazione, potete scrivere direttamente nei box dei commenti qui in basso.

Riguardo al nostro autore
Giancarlo
Nato a Manfredonia, studente di scuola superiore e con una grande passione per l'informatica. Oltre all'informatica coltivo altri interessi, come la musica e lo sport. Sono sempre in cerca di nuove esperienze con tanta voglia di mettermi in gioco.