Stai leggendo
Facebook: scopriamo chi ci ha rimosso dagli amici |Guida

Facebook: scopriamo chi ci ha rimosso dagli amici |Guida

di Giancarlo26 dicembre 2014

Quante volte, dopo tanto tempo, scopriamo che qualche nostro amico ci ha rimosso dagli amici di Facebook? Scommetto che quasi tutti gli utenti hanno avuto modo di provare questa esperienza, negativa o positiva che sia, sulla propria pelle. Molto spesso, facciamo fatica a capire chi ci ha rimosso dagli amici, specialmente se abbiamo molte amicizie e, giustamente, risulterà alquanto difficile sapere chi ci ha rimosso.

facebook

Proprio per questo motivo, per venire in contro all’esigenza degli utenti, col passare del tempo, sono stati sviluppati diversi strumenti che ci permettono di rivelare in tempo reale l’identità di coloro che ci rimuovono dalla loro lista amici del noto social network blu. Spesso si tratta di estensioni dedicate appositamente per il nostro browser oppure software esterni. Oggi, in questa nuova guida, vi presentiamo una delle ultime soluzioni nonché tra le più semplici da utilizzare e del tutto italiana.

Facebook: scopriamo chi ci ha rimosso dagli amici |Guida

Il software in questione si chiama Non Più Amico, un’applicazione che, previa autorizzazione, permette di tenere traccia dei nostri amici su Facebook ed avvisarci in caso di un’amicizia terminata con uno o più di essi.

Il funzionamento di Non Più amico è molto semplice ed intuitivo: è sufficiente collegarsi al sito ufficiale dell’applicazione ed effettuare il login con Facebook, concedendo il permesso all’applicazione di accedere alle nostre informazioni relative alle amicizie e all’indirizzo email, in modo da inviarci comunicazioni anche tramite casella di posta, che possono essere disattivati  dalle impostazioni del sito. Inoltre, ci verrà chiesto anche il permesso per pubblicare sulla nostra bacheca post che mostrino eventuali interruzioni di amicizie, ma sarà possibile scegliere se renderli pubblici o privati, nel pieno rispetto della nostra privacy.

L’applicazione è del tutto gratuita ma non viene garantito il suo funzionamento al 100% poiché nel caso in cui qualcuno dei nostri amici avesse impostato la privacy in modo da rendersi invisibile alle applicazioni, il sistema riconoscerà un’interruzione di amicizia anche se non fosse realmente accaduto. Infine, come spiegano gli sviluppatori, ciò non dipende da loro ma da Facebook stesso ed è un problema al momento non risolvibile. Per ulteriori dubbi, vi invitiamo a leggere le domande frequenti dalla sezione del sito dedicata.

La guida è terminata. Per qualsiasi dubbio, domanda o segnalazione, potete scrivere direttamente nei box dei commenti qui in basso.

Riguardo al nostro autore
Giancarlo
Nato a Manfredonia, studente di scuola superiore e con una grande passione per l'informatica. Oltre all'informatica coltivo altri interessi, come la musica e lo sport. Sono sempre in cerca di nuove esperienze con tanta voglia di mettermi in gioco.