Stai leggendo
Rollers Of The Realm – Recensione

Rollers Of The Realm – Recensione

di NicoPi23 dicembre 2014

 Non più all’alba di un momento storico in cui i crossover sono una novità, è all’ordine del giorno stupire con titoli in grado di miscelare praticamente qualsiasi genere in campo videoludico. Rollers Of The Realm è uno di questi riusciti esperimenti, con un concept originale e divertente.

rollers of the realm

Rollers Of The Realm, super crossover leggendario

Non appena un giocatore di un certo livello di esperienza in campo videoludico posa lo sguardo su Rollers Of The Realm, può certamente essere pervaso da una sensazione di dejà vu, grazie alla numerosa quantità di generi contemplata nel gioco in questione, che vanta qualche legame con la sterminata tradizione dei pinball digitali, che sotto Commodore, DOS ed altre piattaforme hanno conosciuto sempre grande sviluppo ed attenzione da parte del pubblico, grazie a developer come Sierra e, più recentemente, Electronic Arts, grazie ad Adventure Pinball nel comunque distante 2001. Il nostro gioco, creato da Phantom Compass, ci proporrà un’inusuale analogia cn i titoli in questione, essendo i nemici che dovremo essere in grado di affrontare di forma prettamente sferica, il tutto innestato in un mondo di chiara trascendenza fantasy. Le linee chiave della trama vengono narrate agevolmente a partire dalle prime schermate, in cui tre eroi dotati di immortalità sono stati imprigionati in un limbo apparentemente perenne da una maga dotata di poteri sovrannaturali.

In tutto questo, il giocatore vestirà i panni di una ladra, figlia di un popolo i cui sovrani hanno deliberatamente manipolato le linee guida della storia, illudendo i compaesani con storie palesemente non vere. L’azione di gioco e gran parte del gameplay si svolgerà su tavole da flipper, con ambientazioni multiple ed in grado di variare a seconda del contesto affrontato. Tra i primi scenari avremo per l’appunto un’avventura alle porte del paese, in cui dovremo cercare di disintegrare quanto ci capiti sott’occhio per aiutare la nostra protagonista a raccogliere un considerevole tesoro. Come nella migliore tradizione dei pinball, una volta compiute evoluzioni elaborate e combo, potremo accendere la barra Special, tramite il quale saranno attivabili le capacità specifiche del personaggio, spesso consistenti in trucchi o diversivi per distrarre i nemici. Il gioco non manca comunque di tentativi di trascendere nel genere platform, passando per oltre trenta livelli in cui dovremo ricombinare oltre 10 eroi per combattere in stile super deformed con i nostri avversari.

Gameplay azzeccato e strategia vincente

Come accade in molti MOBA, pur non essendolo, Rollers of the Realm incorpora un’ottica di battaglia interessante, in cui la concatenazione di mosse e combo richiede una certa intelligenza e buoni riflessi per essere tentato alla perfezione. Oltre alla modalità classica di gameplay, per i giocatori particolarmente abili è prevista una modalità Arena, tramite la quale le sfide affrontate partiranno da un livello base ed accessibile a chiunque, per assurgere alle vette di massima difficoltà. Controparte è la modalità Orda, in cui -in maniera del tutto simile ad un survival- dovremo sopravvivere all’incessante avanzare delle truppe, cercando di pervenire al massimo punteggio consentitoci dalle nostre abilità. Questo divertente ed intelligente ibrido di generi rende Rollers Of The Realm un’alternativa interessante per chi non sa come accontentarsi, né ricavare divertimento, dai pinball classici, certi che le grafiche colorite ed un sistema di controlli più che sufficiente renda l’esperienza ancora migliore. Voto Finale: 8

Riguardo al nostro autore
NicoPi
Amministratore e co-fondatore del sito. Tecnico informatico presso una software house e studente di Ingegneria a Padova. Appassionato di grafica, fotografia, Photoshop, AfterEffect, ecc ecc