Stai leggendo
Xiaomi Mi Band: la nostra recensione completa | Articolo e Video

Xiaomi Mi Band: la nostra recensione completa | Articolo e Video

di Vittorio Tiso17 dicembre 2014

Ero in vena di acquisti e visto che avevo ordinato il Mi4 non mi sono fatto mancare l’occasione di comprare anche una Xiaomi Mi Band, ecco la recensione completa comprensiva di video.

xiaomi-mi-band-1


Recensione di Xiaomi Mi Band:

LEGGI ANCHEXiaomi Mi4: la nostra recensione completa | Articolo e Video

Mi Band ci offre, ad un prezzo davvero ridotto, un conta passi abbastanza preciso e un monitorizzatore delle fasi del nostro sonno; niente di eccezionale ma sicuramente un buon prodotto visto il prezzo budget.

Confezione:


Come abbiamo visto nella recensione dello Xiaomi Mi4, il produttore cinese sforna tutte le sue confezioni in materiale riciclato e limita il contenuto al minimo indispensabile. All’interno della scatola troviamo il cuore della Mi Band, il bracciale in plastica nera regolabile, il cavo USB per la ricarica della batteria e un piccolo manuale in cinese. Diamo mezzo voto in più per la bella iniziativa del materiale riciclato.

voto 7

Design:

xiaomi mi band dimensioni corpo

xiaomi mi band dimensioni

Il bracciale si presenta come una semplice fascia regolabile ed è caratterizzato da uno stile sportivo, uno stile poco raffinato a cui viene donato un tocco di eleganza dal corpo in alluminio che ne migliora l’aspetto generale. Nulla di davvero particolare da segnalare, un prodotto semplice che non stonerà col vostro abbigliamento, anche se siete in ufficio.

voto 7

Hardware:

xiaomi mi band hardware

La Xiaomi Mi band si compone di un bracciale regolabile realizzato in plastica, con un’estensione regolabile fra i 157 mm e i 205 mm, e un corpo realizzato in policarbonato la cui parte superiore è composta di magnesio di alluminio, posizione in cui si trovano anche i 3 led capaci di cambiare colore, si illumineranno a seconda della vostra scelta di arancione, blu, verde e rosso. Il cuore della Mi Band ha dimensioni ridotte (36 x 14 x 9 mm) ed è resistente all’acqua grazie alla certificazione IP67, potrete quindi indossarlo tutto il giorno senza dover prestare attenzioni particolari per schizzi ed immersioni. All’interno della capsula troviamo i sensori di movimento che permetteranno di tenere traccia dei nostri movimenti e il dispositivo per la connessione Bluetooth 4.0.

voto 7

Software e funzionalità:

componenti xiaomi mi band

La combinazione dei sensori interni e le funzioni offerte dall’applicazione ufficiale di Xiaomi Mi Band, scaricabile nella sua versione tradotta da qui, permettono di eseguire un buon numero di funzioni, le principali rimangono comunque il contapassi ed il monitor del sonno. Il contapassi funziona abbastanza bene, anche se mi sento di poter dire che conteggia in maniera leggermente superiore alla norma il numero di passi fatti durante la giornata, e grazie al software è possibile tenero conto della distanza giornaliera e delle calorie bruciate per tutti i giorni di utilizzo. La monitorizzazione del sonno funziona alla grande, il punto favorevole di questa feature perfezionata da Xiaomi consiste nel fatto di non necessitare alcuna azione umana, sarà sufficiente addormentarsi, a tutto il resto penserà la Xiaomi Mi Band; questa funzione sembra lavorare a dovere e i margini di errore non sembrano troppo elevati; verranno mantenuti in memoria tutti i dati delle sessioni di sonno passate. Interessanti anche le altre possibilità di utilizzo fra cui vale la pena di segnalare la sveglia intelligente che ci risveglierà nelle fasi di sonno non profondo, una volta impostato il range massimo di differenza dall’orario di risveglio predefinito, facendo vibrare la band ripetutamente, anche dopo aver spento la sveglia nel caso in cui non vengano rilevati movimenti. Ottime anche le altre funzionalità che valgono la pena di essere segnalate: l’impostazione dell’obiettivo di passi giornaliero, la sincronizzazione di vibrazione e led con le notifiche e la possibilità di sbloccare il telefono, senza inserire il codice di sblocco, avvicinando la band allo smartphone (funzione disponibile solamente su Xiaomi Mi4).

Il rapporto fra funzionalità ed hardware è elevatissimo e per questo si merita un voto alto nonostante siano presenti un numero di funzioni largamente inferiore a quello dei rivali che risultano però decisamente più costosi.

voto 8.5

Batteria:

Il punto di forza di questo gadget risiede sicuramente nella batteria mostruosa. Grazie all’assenza di display e alla connessione Bluetooth 4.0 i consumi sono davvero ridotti e la batteria da soli 41 mAh promette almeno 30 giorni di funzionamento in stand-by, dati alla mano e con poche sincronizzazioni al giorno siamo arrivati dopo un mese ad avere ancora disponibile più del 50% della ricarica, di fatto quindi la durata della batteria è variabile fra gli uno e i due mesi.

voto 9.5

Conclusioni:

Ci troviamo di fronte ad un prodotto con un elevato rapporto qualità prezzo, possiamo trovarlo in Italia a partire da 40 euro e con prezzi quasi dimezzati se ci accingiamo ad ordinarlo dalla Cina. Al prezzo decisamente basso si uniscono una buona serie di caratteristiche e delle funzionalità interessanti, il tutto ben condito da una batteria eccellente e dal continuo supporto software di Xiaomi e del relativo team italiano che si occupa delle traduzioni. XIaomi Mi Band è prodotto semplice ma efficace che ci sentiamo di consigliare a tutti gli appassionati di tecnologia che vogliano regalarsi un interessante gadget ad un prezzo ridottissimo; lo consigliamo anche nella nostra Guida per i regali di Natale.

Voto finale:

voto 8

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.