Stai leggendo
WhatsApp, come rinnovarlo senza passare per Google Wallet

WhatsApp, come rinnovarlo senza passare per Google Wallet

di NicoPi4 novembre 2014

È il provider di messaggistica istantanea più in voga del momento. Acquisito da Facebook per la modica cifra di 21 miliardi di dollari, cresce di oltre un milione di utenti ogni giorno. L’unicità di WhatsApp, che si concretizza nell’assenza di pubblicità, comporta però un piccolo costo per gli utenti, che viene versato con cadenza annuale.

foto_come_rinnovare_whatsapp

Guida: come evitare Google Wallet per pagare Whatsapp

Fino a poco tempo fa, era possibile rinnovare WhatsApp selezionando la voce “Pagamento” dal menu “Impostazioni”. Questa procedura consentiva di selezionare l’importo desiderato (quello relativo al rinnovo per 1,2 o 3 anni di servizio) e successivamente permetteva di pagare con Pay Pal. Da qualche tempo, non è più possibile selezionare questa modalità di pagamento, ma siamo costretti ad associare il conto Pay Pal a Google Wallet. Nessun problema per chi decida di seguire questa procedura. E se non volessimo collegare il nostro conto Pay Pal a Google Wallet? Ecco una guida che ci svela come fare!

Per prima cosa, clicchiamo sul pulsante “Invio URL per il pagamento”. Per comodità possiamo utilizzare lo schermo a noi più congeniale, che sia lo smartphone, il tablet o il pc. Una volta fatta quest’operazione, inviamo la mail al nostro indirizzo e copiamo la URL che compare nel messaggio di posta. A questo punto, incolliamola nella barra degli indirizzi.

Nel caso in cui utilizziate tablet o smartphone, vi consigliamo di utilizzare la visualizzazione desktop, selezionandola nelle impostazioni. Si aprirà una pagina che ci permetterà di scegliere la modalità di pagamento desiderata, tra cui comparirà anche Pay Pal. Selezioniamola e inseriamo le credenziali del nostro conto. Attendiamo qualche secondo in modo che il sistema prenda in carico la nostra richiesta e ci restituisca il messaggio di conferma dell’avvenuta transazione.

Passeranno pochi secondi appena e riceveremo, sul nostro smartphone, la notifica che ci segnala il rinnovo dell’abbonamento, sotto la dicitura: “WhatsApp, il servizio è stato rinnovato fino al…”. Pochi passi e l’abbonamento è rinnovato!

Riguardo al nostro autore
NicoPi
Amministratore e co-fondatore del sito. Tecnico informatico presso una software house e studente di Ingegneria a Padova. Appassionato di grafica, fotografia, Photoshop, AfterEffect, ecc ecc