Stai leggendo
Nexus 6 vs Nexus 5: il confronto completo

Nexus 6 vs Nexus 5: il confronto completo

di Vittorio Tiso23 ottobre 2014

Nexus 6 vs Nexus 5: ecco il nostro confronto fra gli ultimi due device della serie Nexus, un paragone fra l’ultimo smartphone e il primo phablet di casa Google.

Nexus 6 vs Nexus 5 front


Dopo mesi di speculazioni e rumor, Google ha finalmente presentato il Nexus 6, il primo phablet di casa Google. Il prodotto costruito da Motorola va a scontrarsi direttamente col Nexus 5 (leggi la nostra recensione) essendo gli ultimi due top di gamma della serie Nexus, abbiamo quindi deciso di realizzarne un confronto completo: Nexus 6 vs Nexus 5.

Nexus 6 vs Nexus 5: confronti e paragoni

Design:

Nexus 6 vs Nexus 5 lato

La più grande differenza fra i due device sta sicuramente nelle dimensioni. Nexus 6 di Motorola risulta essere enorme se paragonato con LG Nexus 5 visto le dimensioni decisamente maggiori.

In termini di design i due device risultano abbastanza differenti e rispecchiano lo stile dei due differenti produttori. Nexus 5 presenta un design più minimale e plasticoso con fotocamera posizionata a lato e con gli speaker posti sul bordo inferiore del telefono, Nexus 6, oltre ovviamente al più largo display, presenta uno stile più raffinato impreziosito con bordi in metallo, il lato posteriore curvato con fotocamera centrale con flash LED a cerchio attorno al sensore e con doppio speaker frontale.

Nel design risulta la differenza fra i due device, quello di LG prodotto al fine di risultare il più economico possibile e il device di Motorola disegnato al fine di avere un look migliore e più raffinato e paragonabile agli altri top di gamma del 2014.

Display:

Eravamo tutti spaventati dai rumor su Nexus 6 che parlavano di un device da 6 pollici, questi rumor si sono rivelati veritieri ma approviamo la scelta di Google di creare un phablet e di allargare quindi la sua gamma di device.

Il display di Nexus 5 è un IPC LCD da 4,95 pollici con una risoluzione da 1080p ed una densità di 445 ppi, il risultato per uno schermo da 5 pollici è ottimo, soprattutto se confrontato con altri device del 2013.

Lo schermo di Nexus 6 è quanto meglio si possa trovare sul mercato e apporta un miglioramento, oltre che nelle dimensioni, anche nella qualità del suo AMOLED. Il sesto Nexus presenta uno schermo da 5,9 pollici con una mostruosa risoluzione Quad HD e una densità fissata a 496 ppi.

La differenza, oltre che nella risoluzione e nella dimensione, è riscontrabile nella differente tecnologia utilizzata; Nexus 6 vs Nexus 5 ripresenta la solita sfida IPS LCD vs AMOLED, in questo caso non ci sentiamo di esprimere un’opinione, molti utenti preferiscono di gran lunga i colori degli schermi LCD, altri amano il maggior contrasto degli AMOLED

Difficile scegliere un vincitore, entrambi gli schermi sono ottimi e adatti alle relative dimensioni.

Nexus 6 vs Nexus 5 retro

Hardware:


Google non bada mai a compromessi in fatto di performance quando va a progettare i suoi device. Nexus 5 un anno fa era quanto di meglio si potesse trovare sul mercato con un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 800, una GPU Adrenno 330 e 2 GB di RAM. Su questa linea è stato aggiornato il Nexus 6 che monta una CPU quad-core Snapdragon 805, una scheda grafica Adrenno 420 e 3 GB di RAM. Hardware ottimi per entrambi i prodotti, ovviamente un anno di differenza gioca a vantaggio di Nexus 6.

La mancanza di memoria espandibile che ha caratterizzato la serie Nexus riduce il confronto alla memoria interna. Nexus 5 era ed è disponibile nelle versioni da 16 e 32 GB mentre Nexus 6 è stato migliorato andando di fatto ad eliminare il taglio da 16 ed aggiungendo quello da 64 GB.

La batteria di Nexus 5 è stata scelta con un amperaggio piuttosto ridotto da soli 2300 mAh, amperaggio che ha messo in difficoltà i possessori di Nexus 5, fra cui il sottoscritto. Con Nexus 6, visto anche le maggiori dimensioni del display, è stata fatta la saggia decisione di aumentare la durata della batteria portandola a 3200 mAh che dovrebbe riuscire a garantire una durata decente ma per la quale aspettiamo a dare giudizi.

Feature presente solo su Nexus 6 è il Turbo Charging di Motorola che garantisce un’altissima velocità di ricarica.

Fotocamera:

La fotocamera era uno dei punti che avevano permesso a Google ed LG di ridurre al minimo il prezzo di Nexus 5, infatti, con un sensore da soli 8 megapixel il 5 pollici di Google era in grado di scattare foto di buona qualità senza però essere paragonabile agli altri top di gamma arrivati sul mercato nel 2013.

Nexus 6, visto il prezzo elevato, dispone di un sensore da 13 MP che permette di scattare foto in alta qualità, fotocamera a cui si abbina un doppio flash LED circolare.

Software:

Nexus-6-ufficiale-lollipop

Non ci dilunghiamo sulla versione di Android che sarà identica su entrambi i device, sono degne di nota alcune feature integrate da Motorla su Nexus 6 fra cui l’Ambient Display, l’equivalente dell’Active Display di Moto X, che mostra le notifiche a schermo quando prendiamo in mano il device e che permette di risvegliare il display con un doppio tap.

Specifiche tecniche:

Nexus 6
Nexus 5
Schermo 5.96″ AMOLED 4.95″ LCD
Risoluzione 1440×2560 1080 x 1920
SoC Snapdragon 805 Snapdragon 800
CPU 4x 2.7GHz Krait 450 4x 2.3GHz Krait 400
GPU Adreno 420 Adreno 330
RAM 3GB 2GB
Memoria 32/64 GB 16GB/32 GB
MicroSD no no
Camera 13MP (OIS) 8MP
C. Frontale 2MP 1.3MP
Batteria 3220 mAh 2300 mAh

Prezzi:

I prezzi rispecchiano i relativi hardware dei due telefoni e risultano estremamente diversi nonostante entrambi i prodotti siano della famiglia Nexus. Nexus 6 verrà venduto rispettivamente a 649 e 699 euro per le versioni da 32 e 64 GB, decisamente più economico Nexus 5, in vendita sul Play Store Device, a 349 e 399 euro per i tagli di memoria da 16 e 32 GB.

Conclusioni di Nexus 6 vs Nexus 5:

Il prodotto di Motorola è superiore a quello di LG in ogni suo aspetto, dal design all’hardware passando per le feature software, superiorità pagata a caro prezzo visto la differenza di costo. La vera differenza fra i due device, oltre al prezzo, consiste nelle dimensioni, un phablet ed uno smartphone da 5 pollici risultano molto diversi nell’utilizzo quotidiano, dalla maneggevolezza al posizionamento nelle tasche, e sta quindi all’utente la scelta fra un ottimo smartphone ed un eccellente phablet. In conclusione ci sentiamo di dire che Nexus 6 si presenta come un top di gamma completo, Nexus 5, invece, come un ottimo device con un prezzo da fascia media.

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.