Stai leggendo
Google Inbox è ufficiale: ecco a vuoi il nuovo servizio di Google

Google Inbox è ufficiale: ecco a vuoi il nuovo servizio di Google

di Giancarlo22 ottobre 2014

In questi ultimi minuti, attraverso un post sul proprio blog ufficiale, ecco che il colosso di Mountain view annuncia ufficialmente Google Inbox, il nuovo servizio Mail che unisce il mondo Google sotto diversi aspetti. Si tratta di un client completamente diverso da Gmail seppur ci sono molte somiglianze.

Google-Inbox

Goolge Inbox non andrà a sostituire il buon vecchio e caro Gmail ma si tratta di un’applicazione separata in grado di unire le ultime tecnologie realizzate dal colosso di Mountain View.

Google Inbox è ufficiale: ecco a vuoi il nuovo servizio di Google

Il principio che si aggira attorno a Google Inbox è alquanto semplice ed intuitivo. In poche parole, il client di BigG si concentra sulle azioni che l’utente dovrà svolgere, con schede in stile Google Now, invece di mostrare i contenuti di ogni singola mail e rende ancora più semplice gestire i tipi di mail simili in una sola volta come, ad esempio lo stato di spedizione di un pacchetto, o ci ricordano il nostro volo aereo, ma ci potrebbe mostrare anche delle foto direttamente, senza aprire la mail.

Inoltre, Google Inbox sarà in grado di raggruppare tutte le mail in modo tale che possiate eliminarle tutte insieme se indesiderate o visualizzarle altrimenti, oppure potrete appuntare quelle importanti in modo da averle sempre in cima alla lista o rinviarle in modo da vederle quando sarà il momento opportuno.

Ma non finisce qui. Infatti, Inbox sarà capace di trasformarsi in un vero e proprio assistente e potrà svolgere le seguenti azioni:

  • Reminders: sarà possibile definire delle liste di cose da fare direttamente all’interno del client di posta, così da raggiungere una maggiore centralizzazione;
  • Assists: si tratta di alcune informazioni aggiunte automaticamente da Inbox ai reminder o alle email per aiutarvi a portare a termine le operazioni specificate; ad esempio, se specificate un numero di telefono di un negozio in un reminder, Inbox cercherà su Internet e vi farà sapere se quel negozio è chiuso. Oppure, se prenotate un ristorante tramite mail, Inbox potrebbe aggiungere automaticamente una mappa per raggiungerlo;
  • Snooze: si tratta della funzionalità che permette, letteralmente, di “snoozare” email e reminders e di riproporli dopo un certo tempo o quando si raggiunge un certo luogo.

Per concludere, Google Inbox è disponibile soltanto tramite un invito. Per chi vuole provare il nuovo servizio di Google, può fare richiesta di un invito a questo indirizzo: inbox@google.com. Qui di seguito invece, vi lasciamo al badge del Google Play Store per scaricare l’applicazione.

Google Play

Riguardo al nostro autore
Giancarlo
Nato a Manfredonia, studente di scuola superiore e con una grande passione per l'informatica. Oltre all'informatica coltivo altri interessi, come la musica e lo sport. Sono sempre in cerca di nuove esperienze con tanta voglia di mettermi in gioco.