Stai leggendo
Migliori applicazioni Android per registrare lo schermo

Migliori applicazioni Android per registrare lo schermo

di Vittorio Tiso11 ottobre 2014

Nella circostanza in cui abbiate intenzione di registrare lo schermo del vostro dispositivo Android, vi invito alla lettura di questo articolo. Motivo? Beh, vi segnalerò in rapida carrellata quelle che considero come le migliori applicazioni Android per registrare lo schermo.

Screencast Video Recorder migliori applicazioni Android per registrare lo schermo



Torna la Rubrica I Migliori, nello scorso appuntamento avevamo visto le migliori applicazioni per creare GIF animate, oggi parliamo invece di come acquisire il video dello schermo dei device Android.

Migliori applicazioni Android per registrare lo schermo

Screencast Video Recorder: lo scopo primario di quest’applicazione sviluppata da Media Solutions consiste nel farvi l’opportunità di registrare lo schermo del vostro telefono. A seguito del download (3,3 MB) e dell’installazione gratuita su Android 2.2 o versioni successive, potrai testare la versione gratuita per 15 minuti. Dopodiché, potrete decidere se acquistarla al prezzo di 3,80 euro. Per il corretto funzionamento, occorre che avviate eseguito il root sul vostro smartphone che deve necessariamente essere equipaggiato da un hardware di alto livello. La registrazione avviene premendo il tasto rosso “REC”, situato al centro della homescreen dell’applicazione, e regolando le impostazioni dei video premendo sull’icona dell’ingranaggio, posizionata sulla parte superiore di destra. Tra i parametri da impostare, potrete decidere l’FPS, l’orientamento e la risoluzione dei filmati.

Rec. (Screen Recorder): quella rilasciata da SPECTRL è di sicuro una delle migliori applicazioni Android per registrare lo schermo che però necessita dei permessi di root per poter funzionare. L’interfaccia, in stile Holo, vi consente di sfruttare una miriade di funzioni e di effettuare il salvataggio di un elevato numero di configurazioni. Prima di avviare la registrazione, Rec. (Screen Recorder) vi mostra il relativo countdown. Se lo riterrete opportuno, potrete anche impostare a monte la durata massima del filmato e di interromperne la riproduzione a seguito dello spegnimento dello schermo. Ottima poi la possibilità di gestire il bitrate.

Easy Screen Recorder NO ROOT applicazioni Android per registrare lo schermo

Easy Screen Recorder NO ROOT: come si evince dal nome, l’applicazione di  Invisibility Ltd, non necessita dei permessi di root per registrare lo schermo del proprio telefono Android. Vi basta solo effettuare il download del programma per pc e connetterlo allo smartphone ogni volta che lo riavviate. Gli unici due aspetti negativi? L’applicazione lagga un po’ troppo in fase di registrazione e l’installazione via pc è eccessivamente macchinosa. Per il resto, il livello qualitativo della registrazione è decisamente alto ed i settaggi ci confermano abbastanza completi. Il prezzo di Easy Screen Recorder NO ROOT? 3,50 euro.

SCR Screen Recorder Pro root: concludiamo la lista delle applicazioni Android per registrare lo schermo con quella di Iwo Banas che si rivela davvero eccellente per le demo professionali. Essendo una versione a pagamento, disponibile sul Play Store al prezzo di 4,50 euro, bypassa i limiti del watermark e della durata massima di 3 minuti. Qualche lag di troppo sui giochi, ma per il resto è ok, per noi è sicuramente la migliore, infatti la usiamo per le nostre videorecensioni.

Ora a voi la scelta!

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.