Stai leggendo
iCloud Drive: ATTENZIONE!

iCloud Drive: ATTENZIONE!

di TheJayS22 settembre 2014

Non siamo soliti in OutOfBit a fare proclami eclatanti, ma ci sentiamo di informare tutti i nostri amati lettori possessori di iOS, che hanno fatto o si stanno accingendo ad aggiornare alla versione 8, di stare attenti ad iCloud Drive.


iCloud Drive

Prima di fare danni, vi diciamo subito NON ATTIVATE A iCLOUD DRIVE ma limitatevi a tappare su “Non ora” o “Not Now” (a seconda della lingua con cui usate iOS). Perché? Perché, come dice la schermata che vi comparirà nella fase di inizializzazione di iOS8, facendo l’upgrade a iCloud Drive, tutti i vostri dati verranno passati nel nuovo iCloud Drive che è accessibile SOLO da utenti iOS8 e Mac OS 10.10 (ossia Yosemite, che uscirà tra un mese).

iCloud Drive

iCloud Drive: fate attenzione!!!

Pertanto facendo l’upgrade tutti i vostri dati non saranno più visibili e sincronizzabili dai vostri iDevice che non montano le ultimissime versioni dei sistemi operativi Mac. Quindi vi consigliamo caldamente di attendere prima di aggiornare tutti i vostri device alle ultime versioni prima di attivare iCloud Drive e sconsigliamo l’attivazione a chi non potrà aggiornare vecchi device alle nuove versioni e ci tiene ad usufruire su tutti di iCloud.

Per chi invece ha solo uno tra iPhone, iPad o iPod il problema, non sussiste quindi niente paura.

Speriamo di avervi avvisati per tempo. Se non lo avessimo fatto, non temete per i vostri dati, non sono stati eliminati, semplicemente sono su un cloud più avanzato che è accessibile solo dal vostro device con iOS8. Per vedere i dati anche sugli altri telefoni, ipod o table Apple dovete installare iOS8, mentre se non li vedete più sul vostro Mac dovete aspettare Mac OS Yosemite, in arrivo con il prossimo keynote di Apple, e installarlo quando arriverà. Non è possibile però un downgrade al vecchio iCloud.

Enjoy

Riguardo al nostro autore
TheJayS
Jay S è un non-piu'-giovine laureato in economia che lavora come internal auditor in una multinazionale americana in quel di Londra. Questo suo creativissimo lavoro gli concede abbastanza ore libere, e in queste ore a sua disposizione coltiva campi ricchi di passione nerd, che spaziano dalle piantagioni di computer e telefonia, a quelle di serie tv, film, musica e libri...senza mai trascurare il suo amore per l'economia. Viaggiando spesso per lavoro e vivendo in UK riesce a provare ed acquistare molti gadget high-tech prima che escano nel mercato italiano.