Stai leggendo
Swatch smentisce la collaborazione con Apple per iWatch

Swatch smentisce la collaborazione con Apple per iWatch

di Roberta Rinaldi25 luglio 2014

Swatch Group AG, il più grande produttore di orologi nel mondo, ha riferito ieri di non essere a lavoro insieme ad Apple sullo smartwatch iWatch.

La dichiarazione arriva direttamente da Swatch stessa, che si è apprestata a smentire la notizia di una collaborazione con l’azienda di Cupertino dopo che VentureBeat aveva parlato della partnership tra le due aziende sul nuovo smartwatch Apple.

Apple-iwatch


La notizia è stata diffusa sul web da Bloomberg, noto servizio di news newyorkese, quindi pare più che attendibile.

Queste le parole di Swatch arrivate via mail, che non lasciano dubbi sulle intenzioni dell’azienda:

“Swatch non sta lavorando con Apple sugli smartwatches”

Swatch ha aggiunto poi che in questo momento non sta pensando di espandersi in questo settore, nonostante le previsioni di vendita dello smartwatch Apple siano allettanti, visto che secondo una stima di BC Capital Markets iWatch potrebbe raggiungere fino a 11 miliardi di dollari di vendite annuali.

Il CEO di Swatch, Nick Hayek, ha motivato questa decisione dicendo che vede i consumatori ancora restii rispetto a questo tipo di dispositivi, soprattutto per le dimensioni ridotte del display e i problemi di privacy dei dati.

Dobbiamo riconoscere che l’azienda di Hayek ha voluto puntare sulla trasparenza e sull’onestà anche se la notizia diffusa da VentureBeat stava giovando a Swatch. Subito dopo le indiscrezioni su una possibile collaborazione tra le due aziende, le azioni di Swatch avevano infatti visto un rialzo, dandogli un po’ di respiro dopo le recenti perdite.

Quindi ancora è tutto da vedere per quanto riguarda iWatch, ma non manca molto all’autunno, periodo in cui Apple svelerà la nuova linea di prodotti.

 

Riguardo al nostro autore
Roberta Rinaldi
Amante della scrittura e appassionata di tutto ciò che riguarda la tecnologia, sono blogger da molti anni.