Stai leggendo
Progetto Android Silver – La gamma Nexus resta

Progetto Android Silver – La gamma Nexus resta

di NicoPi10 luglio 2014

Abbiamo tanto sentito parlare del progetto Android Silver di Google ed è sempre stato presentato come una minaccia per la gamma Nexus. Ma è davvero così? Continuate a leggere per conoscere le caratteristiche del citato progetto.. Sarà davvero una svolta decisiva o qualcosa che abbiamo già visto?

Con il progetto Android Silver la gamma Nexus è salva

Android Silver

Il mercato dei dispositivi mobili è pienissimo di dispositivi Android, ma non tutti sanno di cosa stiano parlando. Spesso si sente dire “Si, questo smartphone è Android”, ma non sanno realmente le caratteristiche di questo sistema operativo, anzi molti non sanno neanche cosa sia di preciso, si crede che sia una semplice attribuzione, quasi una certificazione, e che quello che hanno comprato sia solo un Samsung, o un LG, o qualsiasi altro produttore!

Insomma, in un mercato del genere non si da neanche onore al merito! Gli attuali smartphone sono così e hanno tutte quelle funzioni soltanto grazie al SO di Google, ma pochi lo sanno, e ancora di meno sono quelli che conoscono come sia il vero Android stock, e si limitano solo alle sue copie, modificate dai produttori.

Per cercare di combattere questa “ignoranza” Google aveva già lanciato i dispositivi Nexus tentando, e riuscendo, a piazzarli nella fascia alta del mercato ad un prezzo più che competitivo, così che sempre più gente avesse capito cosa volesse dire la parola Android.

Sempre a sostegno di questo obiettivo sono stati lanciati i device Google Play Edition, ovvero versioni dei top di gamma con Android stock, in modo da favorire il progetto anche quando il cliente non voleva limitarsi ai Nexus, ma avere un dispositivo di marca (Come se Google non fosse affidabile).

Arriva infine il progetto Android Silver, molto simile a quest’ultimo che prevede l’arrivo in negozio di tutti i futuri smartphone top di gamma anche in una versione Silver di Android (molto simile a quella stock), e così toccherà all’acquirente decidere se prendere la TouchWiz, la Sense, l’Xperia UI (esempi) o Android così come mamma Google lo ha fatto!

Android Silver

Il tanto discusso Android Silver sarà quindi soltanto un affiancamento ai Nexus, che continueranno a essere lanciati. Si tratta solo di tante campagne attraverso il quale Google vuole promuovere il proprio lavoro. Come quando appare “Powered by Android” a fianco ai nuovissimi Top di gamma.

Del resto Android Silver non può rimpiazzare i Nexus per un semplice motivo: i Nexus devono costare molto poco, mentre le versioni Silver dei Top di gamma costeranno tanto quanto quelli “brandizzati” dai produttori, quindi.. Resta a voi tirare le somme!

Riguardo al nostro autore
NicoPi
Amministratore e co-fondatore del sito. Tecnico informatico presso una software house e studente di Ingegneria a Padova. Appassionato di grafica, fotografia, Photoshop, AfterEffect, ecc ecc