Stai leggendo
Amazon Fire Phone: il primo smartphone di Amazon è arrivato

Amazon Fire Phone: il primo smartphone di Amazon è arrivato

di Vittorio Tiso19 giugno 2014

L’Amazon Fire Phone è finalmente realtà: il chief executive ha oggi svelato il primo smartphone di casa Amazon, un device da 4,7 pollici con un grandioso display con effetto 3D, processore quad-core da 2,2 GHz, fotocamera da 13 megapixel. La battaglia ai colossi del settore è aperta.

amazon fire phone ceo 


Amazon Fire Phone: il primo smartphone di Amazon è arrivato, scopriamone dettagli e segreti

Il re del 3D: 4 fotocamere per l’effetto 3D

Iniziamo questo articolo discutendo del fattore più rivoluzionario di questo Amazon Fire Phone: il 3D. Il device di casa Amazon era già stato ipotizzato con numerose feature dedicate al mondo delle tre dimensioni ma quello che hanno realizzato è molto di più. La fotocamera che si presenta con un obiettivo f 2.0 stabilizzato, ma troviamo anche 4 fotocamere sulla parte frontale dedicate alla creazione di un effetto 3D sul display. Ma perché proprio 4? Amazon spiega la scelta per una questione di sicurezza e per un miglioramento della qualità generale al seguito di numerosi test.

amazon fire phone app

Hardware time:

Amazon Fire Phone sarà dotato di uno schermo IPS HD da 4,7 pollici che vanterà una luminosità pari a 590 nits, con una qualità aumentata grazie al polarizzatore circolare applicato al fine di migliorare la leggibilità in ambienti esterni. Il vetro sarà un Gorilla Glass 3 per la parte frontale e sul retro, per le parti laterali sarà utilizzata una cornice gommata al fine di migliorare il grip.

La fotocamera ha una risoluzione da 13 megapixel e vanta uno stabilizzatore ottico f 2.0. Da sottolineare la presenza di un tasto fisico dedicato allo scatto utilizzabile anche per Firefly.

L’hardware è adatto ad uno smartphone di fascia medio-alta. Il processore è uno Snapdragon quad-core con frequenza da 2,2 GHz al quale vengono affiancati 2 GB di RAM e una GPU Adreno 330.

Sono previste due varianti per i tagli di memoria: 32 e 64 GB, ci sarà quindi spazio a volontà in entrambe le versioni.

Software e personalizzazioni:

Come per tutti i Kindle il Fire Phone sarà basato su una versione di Android profondamente rivista e modificata al fine di rendere disponibili tutti i servizi di casa Amazon. L’interfaccia ricorda lo stile che abbiamo già potuto ammirare sui Kindle Fire e i servizi sono pressoché gli stessi. Da segnalare l’aggiunta di Firefly, un software che permette di effettuare scansioni e successivi riconoscimenti dei prodotti, permetterà di riconoscere libri, dischi, codice a barre ed altre tipologie di oggetti.

Le chicche:

Punto forte di questo primo device Amazon è la “prospettiva dinamica”. Sulla parte frontale sono state applicate fotocamere dedicate al tracking dell’utente che, abbinate con lo schermo, offriranno all’utente un’esperienza 3D.

Altra nota positiva è l’offerta illimitata di spazio su Cloud Drive dove gli utenti potranno salvare i propri dati.

Vendita e arrivo sul mercato

Amazon Fire Phone sarà commercializzato momentaneamente solo negli Stati Uniti da AT&T (in abbinamento con un contratto biennale) al prezzo di 199 dollari per la versione da 32 GB mentre a 299 per quella da 64.

Al momento ancora nessun dettaglio sull’arrivo nel territorio del Vecchio Mondo.

Via

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.
  • Jay S

    Comunque contratto di abbonamento e 199$ non è poco è lo stesso prezzo di iPhone 5s, sarà da vedere il prezzo in Europa senza contratto! Amazon per molti aspetti utilizza molte politiche Apple, a partire dai sistemi operativi dei propri device che sono chiusi ed alla possibilità dei kindle di leggere solo libri comprati su Amazon (come iBook e iTunes)… partendo da questo presupposto, immagino che come Apple pretendano dalla compagnia telefonica una retrocessione dei profitti derivanti dall’utilizzo di servizi telefonici effettuati tramite un loro device, per questo motivo in Europa non c’è ancora una data (mancano i contratti con le compagnie telefoniche) e per questo c’è solo la possibilità di un contratto in abbonamento con AT&T e non la possibilità di comprarlo unlocked!

    • Sicuramente il prezzo è alto e condivido pienamente la tua opinione sulle scelte alla Apple da parte di Amazon, nonostante il potenziale completamente differente dei propri prodotti.
      Penso per l’Europa verrà rimandato di qualche mese con l’intento di vedere la risposta del mercato americano.