Stai leggendo
Google a lavoro su un tablet capace di catturare immagini 3D

Google a lavoro su un tablet capace di catturare immagini 3D

di NicoPi23 maggio 2014

Qualche ora fa il Wall Street Journal ha diffuso una notizia che riguarda Google e lo sviluppo di nuovi tablet con funzionalità di visione avanzate.

Gogole-Project-Tango-3d

Secondo una fonte interna alla società, pare che l’azienda di Mountain View preveda di produrre 4000 prototipi di un tablet a partire dal mese prossimo. Il dispositivo dovrebbe avere uno schermo da 7 pollici e dovrebbe essere dotato di due fotocamere posteriori, sensori di profondità a raggi infrarossi e un software avanzato per la cattura di immagini 3D. Inizialmente il dispositivo sarà testato dagli sviluppatori.

Sul tablet sono a lavoro gli sviluppatori di Project Tango, l’ambizioso progetto dedicato ad una nuova tecnologia di mappatura 3D degli ambienti, che potrebbe essere rivelato, sempre a detta della fonte, durante la prima conferenza annuale degli sviluppatori indetta da Google e prevista per la fine di giugno.

Si era già parlato a febbraio del rilascio di un prototipo di uno smartphone legato a Project Tango, con a bordo molti sensori e capace di creare una mappa tridimensionale dell’ambiente.

Con questo prototipo si è dimostrato come device del genere possano essere utilizzati per migliorare gli spostamenti dei non vedenti all’interno di un determinato ambiente, oppure per avere indicazioni passo passo all’interno di negozi, o per giocare ai videogiochi.

Google preferisce consentire agli sviluppatori di sperimentare i dispositivi più innovativi, nella speranza che possano riuscire a creare applicazioni che aiuteranno i dispositivi a fare colpo sui consumatori. Speriamo che riescano nell’intento, non ci resta che aspettare la conferma di queste notizie e gli sviluppi futuri.

Riguardo al nostro autore
NicoPi
Amministratore e co-fondatore del sito. Tecnico informatico presso una software house e studente di Ingegneria a Padova. Appassionato di grafica, fotografia, Photoshop, AfterEffect, ecc ecc