Stai leggendo
HTC ONE M8 IMPRESSIONI E COMMENTI|

HTC ONE M8 IMPRESSIONI E COMMENTI|

di Niccolò Palma25 marzo 2014

Oggi HTC ha presentato il suo nuovo dispositivo top di gamma, l’ HTC ONE M8. Piccoli cambiamenti, per un grande successo.

htc one m8


Oggi 25/3/14 è stato presentato in contemporanea mondiale il nuovo gioiellino made in HTC. Stiamo ovviamente parlando del nuovo Htc one m8.
L’azienda di Taiwan ha posto grandissima attenzione alla presentazione dello smartphone inserendo i propri ospiti all’interno di un cubo multimediale dove erano letteralmente circondati da  filmati ricchi di giochi luminosi accompagnati da una forse troppo assordante traccia sonora.
Dopo poco è cominciata la vera presentazione, dove fin da subito si è capito che si trattava di un’evoluzione del modello precedente cercando di mantenerne i pregi.

La nuova interfaccia Sense 6.0 trova alcuni miglioramenti grazie alle gestures, con l’intento di agevolare e velocizzare l’ uso quotidiano del telefono. Confermata la presenza dell’ultima distribuzione di android la 4.4.2.

Interessanti sviluppi anche sul fronte della fotocamera la quale ha mantenuto gli ultrapixel, proposti lo scorso anno, affiancata però da una seconda unità ottica (“fotocamera duo”) con l’obiettivo di catturare informazioni sulla profondità ed aggiungere alcuni effetti creativi che permettano un editing fotografico sorprendente; inoltre la fotocamera frontale  da 5 MP  è stata concepita ( o almeno cosi dicono) per i selfie, attualmente di moda, di cui forse non c’è una reale esigenza.
Ultima grande chicca, dal nostro punto di vista, è la cover Dot view, in parole povere una flip cover apparentemente traforata, capace di riprodurre informazioni come orologio, meteo ed eventuali notifiche, inoltre è possibile rispondere al telefono tramite la cover con un semplice swipe verso l’alto.

Htc ha anche voluto introdurre piccole implementazioni software quali il doppio tap e l’auto answer, nonostante non siano novità assolute.

Ciò che invece ci ha lasciato un po’ perplessi sono i miglioramenti proposti sulla batteria a livello puramente software ( la casa madre promette un miglioramento del 40% dal precursore), i quali avranno bisogno di più di una conferma.
Ultimo dubbio rimane il fattore audio, che sulla carta è migliorato del 25% ma a livello personale non ci è  sembrato effettivo (confronto fatto in un luogo rumoroso e senza una comparazione diretta).

Htc ha deciso di puntare sul rinnovo più che sul nuovo, cercando di migliorare i limiti del “M7” ed offrire un prodotto più completo possibile. Su amazon si trova gia in preordine a 729€, un prezzo a nostro avviso eccessivo se il tentativo era quello di “spopolare”.

Seguiteci anche domani per la video recensione con l’articolo completo con i dettagli sulle specifiche tecniche del dispositivo.

Riguardo al nostro autore
Niccolò Palma
Appassionato di informatica ma soprattutto di quello che riguarda il robottino verde. android user dal 2010 possiedo un nexus 5 e nexus 7 2012 e 2013.