Stai leggendo
Internet mobile batte la telefonia mobile

Internet mobile batte la telefonia mobile

di NicoPi19 marzo 2014

Può sembrare un gioco di parole, ma l’internet mobile batte la telefonia mobile. Il tutto, almeno negli Stati Uniti, e almeno per il momento: ecco i numeri di una tendenza che tra non molto dovrebbe divenire realtà anche nel vecchio Continente.

Internet mobile



Secondo quanto afferma una recente ricerca condotta dal Chetan Sharma Consulting, nel corso del 2013 i ricavi derivanti dai servizi che generano traffico dati mobile hanno totalizzato circa 90 miliardi di dollari, andando a pesare per più del 50% del totale dei ricavi conseguiti dalle società che operano nel comparto wireless.

La società ha affermato in proposito che si tratta di un evento dalla portata storica per l’industria della telefonia e dell’internet mobile, aggiungendo altresì che nel corso del 2014 gli Stati Uniti saranno il primo Paese al mondo a condurre i ricavi derivanti dal traffico dati mobile oltre la soglia dei 100 miliardi di dollari, contro il “solo” 1 miliardo di dollari conseguito nel 2002.

La motivazione è piuttosto semplice: i clienti stanno utilizzando in misura crescente i propri smartphone e i propri tablet, andando a incrementare il consumo di dati (ad esempio, per streaming video o download di app).

Insomma, una tendenza che per il momento sembra essere irrefrenabile, e che dovrebbe espandersi rapidamente anche in Europa.

(via Reuters)

Riguardo al nostro autore
NicoPi
Amministratore e co-fondatore del sito. Tecnico informatico presso una software house e studente di Ingegneria a Padova. Appassionato di grafica, fotografia, Photoshop, AfterEffect, ecc ecc