Stai leggendo
ARM sta pianificando chip da 128-bit per il 2015

ARM sta pianificando chip da 128-bit per il 2015

di Fabio310520 novembre 2013

armArm si appresta a rivoluzionare nuovamente il mondo dei chip. Se al momento detta legge Apple (strano…) entro il 2015 le cose potrebbero essere ben diverse.


I dispositivi di punta, oggi giorno, hanno delle specifiche diremmo piuttosto pretenziose, con quad-core (a volte addirittura octa-core) e processori che alimentano schermi enormi ad alta definizione per vedere film, ebook, giochi, ecc.

Ad esempio Qualcomm Snapdragon 800 ha un’architettura da “soli” 32 bit per i propri processori.

Apple, con l’avvento di Apple A7, ha introdotto chip da 64 bit per processori dual-core o quad-core.

Possiamo quindi dire che Apple, è la regina assoluta del mercato.

arm 2Samsung è subito corsa ai ripari, dichiarando che entro il 2014 anche loro avranno i dispositivi di punta (ad esempio Samsung Galaxy S5, Note IV, ecc) con architettura da 64 bit.

Qualcomm, a differenza di Samsung, non si è sbilanciata. Ha semplicemente dichiarato che Apple A7 è stata solamente una trovata pubblicitaria per attirare tutta quella fascia di utenti strettamente legata alla tecnologia.

In realtà, c’è chi dice che Qualcomm sia già al lavoro su chip con architettura da 128 bit.

E a questo punto noi ci chiediamo: che senso ha avere dei chip da 128 bit montati sui nostri smartphone? E soprattutto, ci saranno reali benefici o è solo una corsa a chi vuole dimostrare di più?

ARM pensa che, visto che i software sono in continuo sviluppo e miglioramento avranno bisogno, ovviamente di maggior memoria di sistema (e di conseguenza, avranno bisogno di una più accurata gestione della stessa) e quindi sarà necessario il passo ai 128 bit.

In questo momento è molto difficile pensare ad una realtà di questo tipo, soprattutto se prendiamo a confronto un pc tra i tanti, con Windows 8, oppure un Mac. Essi infatti non usano tecnologie superiori ai 64 bit e addirittura, computer di fascia più bassa, utilizzano chip da 32 bit.

E voi cosa ne pensate?

E’ un’altra delle tante gare a chi ce l’ha più grosso, senza portare reali cambiamenti o ne vale veramente la pena?

Diteci la vostra nei commenti qui sotto!

VIA

 

Riguardo al nostro autore
Fabio3105
  • cioè 128-bit non esistono nemmeno per PC… che str****a… tanto le persone lo acquisteranno solo per perché c sta scritto quel numero, ma senza sapere che in realtà non verrà sfruttato quel processore, lo stesso discorso è stato affrontato con l’uscita dei primi smartphone con 4 GB di RAM..

    • Fabio

      Hai centrato il punto. Anche secondo me è inutile questa continua corsa a vedere chi è più figo. Speriamo solo che tra poco si riuscirà a sfruttare il tutto veramente 😉

  • Pingback: ARM smentisce tutte le voci sul processore da 128 bit | OutOfBit()