Stai leggendo
Blockbuster chiude 300 negozi.

Blockbuster chiude 300 negozi.

di Fabio310512 novembre 2013

BlockbusterBlockbuster, la famosa catena di video noleggio, chiude gli ultimi 300 punti vendita entro gennaio 2014.


A causa dell’inarrestabile crescita dei servizi video online e la sempre più alta presenza di video piratati in rete, Blockbuster ha dovuto gettare la spugna.

Blockbuster continuerà ad esistere, ma soltanto come Blockbuster Now.

Insieme alla chiusura dei punti vendita, Blockbuster cesserà anche l’attività di “video per corrispondenza” con la quale si poteva sottoscrivere una sorta di abbonamento che consentiva di vedere una certa quantità di DVD al mese.

In pratica, Blockbuster inviava ai propri clienti un film. Una volta finita la visione, il cliente rispediva il film a Blockbuster, che a quel punto avrebbe rimandato un altro video. E cosi via.

La nota catena di video noleggio era arrivata ad avere oltre 9000 punti vendita il tutto il mondo e in poco meno di 10 anni li ha dovuti chiudere tutti.

Sinceramente, in Italia, Blockbuster non aveva più fortuna da molto tempo. Rispetto alla concorrenza di Video Noleggio 24h i prezzi non erano affatto competitivi e questo non era sicuramente un punto a favore.

E voi cosa ne pensate?

Siete tristi per la scomparsa di questo gigante dei film?

Diteci la vostra nei commenti qui sotto, forza!


VIA

 

Riguardo al nostro autore
Fabio3105