Stai leggendo
Samsung inizia a produrre chip a 20 nm

Samsung inizia a produrre chip a 20 nm

di Vittorio Tiso26 settembre 2013

Samsung inizia a produrre i nuovissimi chip a 20 nm nei propri stabilimenti.

samsung chip 20 nm

Il ciclo di rinnovo nel settore informatico, soprattutto nel campo hardware, ha un tempo davvero breve. I produttori di hardware fanno costantemente a gara “a chi ce l’ha più grosso” e Samsung non può mancare in questa sfida che vede impegnati tutti i più grandi produttori del mondo.

La maggior parte dei dispositivi, smartphone e tablet, attuali utilizza chip a 28 nanometri, prodotti da Qualcomm, MediaTek e Samsung. Tutti gli attuali top di gamma usano chip a 28 nm ma potrebbero passare presto, almeno i modelli Samsung, ad utilizzare versioni a 20 nm.

Secondo il Taiwan DigiTimes, Samsung sta eseguendo forti investimenti nella costruzione di nuovi chip a 20 nanometri. L’obiettivo è quello di realizzare fabbriche pienamente produttive e team di sviluppo per chip a 14 nanometri al fine di accelerare ulteriormente i progressi nella tecnologia a 20.

I nuovi SoC da 20 potrebbero arrivare entro la fine del prossimo anno, ma questa è solo una supposizione. Anzitutto c’è da compiere il passaggio ai 64 bit iniziato da Apple.

Sediamoci tranquilli sulle nostre poltrone e prepariamoci ad aspettare un Galaxy S6 nel 2015 con chip a 20 nm.

Via

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.