Stai leggendo
Differenza Note 2 e Note 3: cosa è cambiato?

Differenza Note 2 e Note 3: cosa è cambiato?

di Vittorio Tiso9 settembre 2013

Differenza Note 2 e Note 3: cosa è cambiato? Vale veramente la pena fare il passaggio da Note 2 alla nuova versione del Note 3? Scopriamolo all’interno dell’articolo.

Differenza Note 2 e Note 3

Differenza Note 2 e Note 3: Anno dopo anno all’IFA una delle presentazioni più attese è quella della serie Note. Quest’anno è stato presentato il nuovissimo Note 3, il phablet che ogni anno, grazie alla sua S-Pen, ottiene un grande successo di mercato soprattutto nella sfera business. Ma Note 3 è solamente un aggiornamento hardware oppure vale la pena effettuare il passaggio dal modello precedente a quello che si appresta ad arrivare sul mercato?

Vediamo in questa tabella la differenza tra i due dispositivi.

Differenza Note 2 e Note 3:

Galaxy Note II N7100 Galaxy Note 3
Dimensioni 5,95 x 3,16 x 0,37 pollici (151,1 x 80,5 mm x 9,4 mm) 5,95 x 3,12 x 0,33 pollici (151,2 x 79,2 x 8,3 mm)
Peso 6,35 oz (180g) 5,92 oz (168g)
Dimensioni dello schermo 5,5 pollici 5,7 pollici
Risoluzione dello schermo 1.280 x 720 pixel (267ppi) 1.920 x 1.080 (386ppi)
Tipo di schermo HD Super AMOLED Full HD Super AMOLED
Batteria 3.100 mAh 3.200 mAh
Storage interno 16/32/64 GB 32/64 GB
Storage esterno microSD (fino a 64GB) microSD (fino a 64GB)
Telecamera posteriore 8MP 13mp
Telecamera anteriore 1.9MP 2MP
Acquisizione video 1080p 1080p, 4K/UHD * (solo in alcuni mercati)
NFC
Radio HSPA + , LTE HSPA +, LTE Advanced
Bluetooth Versione 4.0 Versione 4.0
SoC 1.6GHz Exynos quad-core Processore quad-core / processore octa-core 1,9 GHz (varia in base alla regione) 2,3 GHz
RAM 2GB 3GB
MHL
Sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean Android 4.3 Jelly Bean

 Via

 

Riguardo al nostro autore
Vittorio Tiso
Il fondatore di OutOfBit. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio, lavoro nel settore finanziario presso una famosa multinazionale. Dedico il mio tempo libero a tecnologia e sport.